Galà 2000

Il progetto Stelle nello Sport nasce nel 2000 con una serata di festa per gli sportivi genovesi e liguri che si ritrovano presso (l’allora) Dixieland, splendido locale affacciato sul mare nel Levante genovese. Ecco la cronaca di quella serata ritrovata nei nostri archivi. Qui sotto le foto e in apertura i servizi televisivi di Telecity e Telecittà curati da Marco Benvenuto e Beppe Nuti.

Il primo Galà delle Stelle è da record: 2000 ospiti al Dixieland

E’ stata una grande Festa. Quasi 2.000 sportivi hanno affollato la settimana scorsa il Dixieland Café a Genova per la prima edizione del Gala di Stelle nello Sport in Liguria. Dall’Assessore allo Sport della Regione Liguria, signora Nucci Novi Ceppellini, ai dirigenti e atleti delle più importanti società liguri: tutti hanno voluto partecipare alla serata organizzata da Liguria Sport, l’Agenzia multimediale diretta da Michele Corti.

Tantissimi sono stati anche gli sportivi delle diverse discipline che hanno affollato il locale di Genova Quarto per godersi una serata tra amici. In particolare ha riscosso un lunghissimo applauso Vincenzo Torrente, capitano di lungo corso del Genoa che è stato premiato da Liguria Sport a nome di tutti gli sportivi liguri.

Applausi anche per Luca Tabbiani che ha ritirato il premio dedicato al Settore Giovanile del Genoa, nel quale proprio lui è cresciuto ed esploso. Una serata di festa insomma, anche grazie alla comicità dei Soggetti Smarriti, applauditissimi guastatori voluti da Liguria Sport per unire premi speciali e premi a sorteggio, con l’unico filo conduttore del sorriso.

Otto premi speciali per otto regine. La Festa dello Sport in Liguria ha incoronato sette società e una atleta che hanno senza dubbio segnato la stagione 1999/2000 con risultati straordinari. Il Fides Cus Genova Rugby è tornato in A/2 e a ritirare il premio c’era il presidente Mauro Nasciuti, accompagnato da alcuni protagonisti del team di Marco Bollesan, dal capitano Stefano Bianchi a tanti altri componenti della squadra. Per lo Spezia Calcio ha partecipato una folta delegazione di giornalisti spezzini, da Paolo Rabajoli a Isabella Villa fino a Paolo Paganini. Tre professionisti che ben conoscono la straordinaria annata vissuta dagli aquilotti, il cui premio è stato ritirato dal dirigente accompagnatore spezzino. Al gran completo, poi, la delegazione del Savona. Dal presidente Benedetto Piro a mister Ferraro fino a Vittorio Panucci, padre di Christian e responsabile del settore giovanile savonese. Per la pallavolo hanno sfilato le protagoniste del Genova Ponente di Massimo Lematri. Alessandra Piccazzo & C. hanno ritirato il premio per la straordinaria cavalcata che le ha portate in Serie B2. Con loro anche mister Claudio Agosto. In campo cestistico il premio speciale di Liguria Sport è andato alla Houghton Genova Basket del presidente Gianni Aragone mentre per la pallanuoto gli applausi sono andati tutti a Ferrari, portiere della Pro Recco, che ha ritirato il premio in compagnia del dirigente accompagnatore recchese Ninfo. Al gran completo è arrivato anche il Tc Genova: Il “diesse” Andrea Volonteri, l’addetta stampa Paola Provenzali e alcuni protagonisti “under 12” hanno alzato al cielo il bellissimo trofeo realizzato da Liguria Sport. Lo scudetto conquistato tra i Circoli di tutta Italia nel 1999 vale certo il premio delle Stelle.

E infine grande entusiasmo anche per Emanuela Pierantozzi, judoka della Izumu Vultur, in partenza per le prossime Olimpiadi di Sydney dove cercherà di conquistare l’ennesima medaglia.

Felici e anche un po’ emozionati. Erano ovviamente presenti alla serata di gala delle Stelle nello Sport in Liguria i cinque sportivi genovesi dell’anno che si sono aggiudicati il Trofeo Whipper Snapple, votati dagli utenti di Liguria Sport. Massimo Sisinni, attaccante del Pontedecimo, e Alessandra Piccazzo, schiacciatrice del Volley Genova Ponente, hanno ritirato il premio per la categoria Big mentre tra gli juniores hanno alzato al cielo il trofeo del Coni di Genova Luca Venetucci (Savona Calcio) e Federica Diolaiuti (Pallavolo Arenzano). Per la categoria Green il premio è andato ad un emozionatissimo Matteo Vernazza, calciatore dell’Albaro.

Oltre ai piatti d’argento del Coni, consegnati dal presidente Carlo Antonio Nicali e dal segretario Antonio Micillo, ai cinque vincitori è andato uno splendido kit di abbigliamento della Whipper Snapple, con maglietta, felpa e cappellino.