Pronta la squadra azzurra per Parigi! Liguria (23 atleti) prima regione per olimpici in rapporto agli abitanti

0

La Liguria e le Olimpiadi. Anche in proiezione Parigi 2024, lo sport nostrano continua a brillare in varie discipline e a confermarlo è la partecipazione straordinaria di Atleti, tra qualificazioni individuali e convocazioni, pronti a ben figurare in terra francese.

Siamo ottavi nella classifica per regioni con 23 atleti, ma (escludendo le province autonome di Trento e Bolzano) primi nella classifica per regioni in rapporto al numero di abitanti. Un ligure ogni 65.600 abitanti, meglio delle sette regioni che ci precedono: Lombardia (67 olimpici, uno ogni 151.000), Lazio (42 olimpici, uno ogni 139.000), Toscana (36 olimpici, uno ogni 103.000), Veneto (31 olimpici, uno ogni 156.000), Emilia Romagna (27 olimpici, uno ogni 165.000 abitanti), Piemonte (27 olimpici, uno ogni 151.000), Campania (25 olimpici, uno ogni 232.000)

Massima attenzione, come sempre, agli sport acquatici. La Città Metropolitana, tra il Tigullio e il Golfo Paradiso, brilla nella Pallanuoto. Il Settebello, vicecampione mondiale e bronzo europeo, andrà a caccia di una medaglia. Colonne della squadra del CT Campagna saranno Andrea Fondelli, centrovasca della Pro Recco, insieme a Edoardo Di Somma, entrambe campione d’Europa con i magiari del Ferencvaros. Per il bronzeo Mondiale 2023, l’unione ligure nel Setterosa fa la forza. Sei atlete. Roberta Bianconi (Rapallo) è stata eletta miglior giocatrice d’Europa 2023. La giovanissima arenzanese Sofia Giustini, con i suoi 5 gol, ha deciso la finale della Champions League. Stella del Matarò di Barcellona e capitano della Nazionale Silvia Avegno. Dalle giovanili del Bogliasco al poker di titoli italiani consecutivi: è il percorso di Giulia Viacava, così come della compagna Dafne Bettini, che ha ereditato la passione e il talento dal papà Daniele. Estrazione bogliaschina comune ad Agnese CocchiereLinda Cerruti appartiene alla scuola della RN Savona. Con Francesca Zunino Sofia Mastroianni (insieme alla compagna di club Giulia Vernice), guida le ambizioni della Nazionale di nuoto artistico. Un palmares straordinario con sei medaglie ai Mondiali e ventidue agli Europei nelle specialità del solo, del duo e di squadra. Savonese è anche Chiara Rebagliati, alla sua seconda presenza olimpica nel Tiro con l’Arco garantita dal bronzo ai Giochi Europei 2023 e in generale da un quadriennio di risultati stratosferici.

Il Mondiale di Doha 2024, con l’argento nei 200 farfalla e il bronzo nei 200 misti, accresce le potenzialità di Alberto Razzetti, sestrese tesserato per Genova Nuoto My Sport e Fiamme Gialle, atteso soprattutto alla prova dei 400 misti dove a Tokyo ha ottenuto il suo miglior risultato. Un quadriennio all’insegna di un’armoniosa crescita: è quello di Maggie Pescetto (Yacht Club Italiano), genovese appartenente a una dinastia di sportivi (rugby soprattutto), che conquista il pass olimpico nel kitesurf. A Parigi, in qualità di riserva del settore di coppia, andrà anche il canottiere Davide Mumolo (Fiamme Oro-Elpis Genova).

Il quarto posto alle Olimpiadi di Tokyo, il bronzo al Mondiale 2019 e dieci medaglie (cinque titoli) agli Europei: è il “patrimonio” di Alice d’Amato, ginnasta nata nella storica Andrea Doria prima di approdare alla Brixia e poi alle Fiamme Oro. Un brutto infortunio ha frenato la possibilità di vederla nuovamente all’opera insieme alla gemella Asia che farà il tifo per lei.

La sorpresa? Luca Porro, schiacciatore formatosi alla Colombo Volley e pronto a far la fortuna del CT Fefè de Giorgi nella Nazionale di Volley. Così anche l’albisolese Ilaria Spirito può portare il suo contributo in qualità di Libero per la Nazionale Femminile. Dalla Davis alle Olimpiadi: è lo speciale cammino del sanremese Matteo Arnaldi.

Dagli inizi alla centenaria società Trionfo Ligure ai successi con l’Aeronautica: Ludovica Cavalli partecipa alla sua prima Olimpiadi dopo aver conseguito la finale ai Mondiali 2023 di Budapest. La squadra di Atletica Leggera conta su un’altra new entry, la ponentina Ilaria Elvira Accame, componente della squadra azzurra capace di firmare il record italiano nella 4×400 agli Europei di Roma, e nella stessa specialità sulla riconferma dell’imperiese Davide Re.  Prima presenza olimpica anche per Camilla Moroni, già vicecampionessa mondiale Boulder nell’arrampicata.

Condividi questo articolo