La parabola di Riccardo Sinicropi “profeta” del Padel a Valletta Cambiaso

0
Tratta da Profilo Ufficiale Instagram Riccardo Sinicropi https://www.instagram.com/p/C6WwU2Oo1yn/

In tutti gli Sport coincidenti con le evoluzioni di una sfera è incluso un effetto rimbalzo, ma nelle traiettorie del Padel assume sfumature magiche: da la sensazione che la pallina ricada sempre negli stessi posti ma arrivandovi da diverse declinazioni, per poi ripartirne in maniera inusitata. Una parabola perfetta per raccontare pure l’evoluzione di Riccardo Sinicropi, nato a Genova, 33 anni fa, e in parte cresciutovi tennisticamente, dove oggi, mercoledì 3 luglio, ritorna, proprio negli angoli verdi in cui si è esibito da più giovane, ma non esattamente sugli stessi campi, per continuare a crescere con uno Sport “nuovo”, nato alla fine degli anni 60’, che nella sua città ha già messo solide radici. E che anche con lui si prefigge di continuare a mettersi in mostra a 360° in tutto lo Stivale partendo dalla Superba.

I genitori originari di Varazze si sono trasferito nel capoluogo Ligure in concomitanza con la sua nascita, poi quando aveva 4 anni hanno fatto vela verso Mentone, e in seguito lui si è spostato a Milano, ma Genova è sempre stato una città del cuore, e una volta impugnata la racchetta da Tennis, come ha raccontato, è stato con grande orgoglio che vi ha disputato il Challenger nel 2013.

Con il Tennis è risucito ad approdare alla posizione 430 globale, vincendo tre tornei internazionali, mentre da quando è passato al Padel e dal 2021 gli orizzonti sono più azzurri che mai: è stato convocato per gli Europei al via il 22 luglio a Cagliari. Tra gli altri traguardi da raggiungere nel 2024, “c’è anche quello di vincere un torneo internazionale del circuito FIP con Lorenzo Di Giovanni e giocare il più possibile quelli Premier Padel. E poi c’è la top 100 mondiale da raggiungere”, –al momento è al numero 138 al Mondoma in ordine cronologico al momento è prioritario imporsi al Genova Premier Padel P2 che si disputerà a Valletta Cambiaso. Un appuntamento da non perdere per tutti i Zenéixi, ma specialmente per lui che seppur un po’ sui generis, anche perché giocatore eccezionale, appartiene a pieno titolo e con orgoglio alla categoria.

Si rimbalza forse un po’ sempre negli stessi luoghi, ma con evoluzioni spettacolari.

Federico Burlando

Per ulteriori Informazioni:

Pagina Instagram (Fonte Foto)

Condividi questo articolo