Venerdì e sabato sera al Porto Antico l’International Football Freestyle Contest. In gara i migliori 21 performer del mondo

0

Ci sarà Anastasia Bagaglini, campionessa mondiale di calcio freestyle. Ci saranno i migliori performer al mondo. Tutto pronto per l’International Football Freestyle Contest Genova 2024, la sfida internazionale dei migliori atleti di calcio freestyle che si terrà venerdì e sabato sera al Porto Antico, sul palco della Festa dello Sport, nell’ambito di Genova 2024 Capitale Europea dello Sport.

Ci sarà Arina Gerovskaya, fortissima atleta russa, così come i tedeschi Dario Guckelsberger, Ole Raduenz, Lukas Rabenstein e Felix Kraemer. Da Hong Kong arriva Tony Ma e dagli Stati Uniti Peter Lencioni. Iscritti al contest anche l’ungherese Zelei Endre, i polacchi Mateusz Wlodarczyk e Michal Brzezicki, il russo Artem Aleksandrov, l’ucraino Artem Hryshaienko e l’inglese Lamar Johnson.

Avversari tostissimi per i migliori italiani che sperano di festeggiare “in casa”, ovvero Luca Galli, Reynaldo David Peña Pineda, Alessandro Cangemi, Simone Amati, Matteo Cozza, Gabriele Spina, Alessandro Micheli, Michael Sievoli, Stefano Ghidoni e Tommaso Daigoro De Bernardi.

Si tratta dei migliori performer a livello mondiale che sono anche, nel maggiore dei casi, importanti influencer con grande seguito sui social. Come “Il Boss del Freestyle” che sarà ospite e giudice del contest al fianco di altri importanti giudici della comunità internazionale. Tutti convocati a Genova da Polo Rossi, leader dell’Asd Live FreeStyle Genova che ha voluto festeggiare i 10 anni della sua società orgaizzando questo grande evento.

“Parliamo di uno degli eventi più importanti di calcio freestyle al mondo”, sottolinea Paolo Rossi. “E’ un evento che non si è mai tenuto a Genova e in Liguria e abbiamo l’onore di organizzarlo nel decennale della nostra associazione. E’ il coronamento di un sogno e di un percorso che ci vede portare il freestyle da 10 anni nelle scuole calcio e in tanti eventi”.

Due serate da non perdere al Porto Antico con inizio alle ore 20. Uno show gratuito che regalerà spettacolo, anche grazie a incursioni musicali, esibizioni e il djset che animerà il sabato fino alla mezzanotte. Si parte venerdì con le eliminatorie. Si esibiranno 21 atleti per definire i gironi della finale. Si esibirà la “crew” hip hop The Garage e ci sarà spazio anche per il “derby del palleggio”. La serata si chiuderà con la proclamazione dei “Top 16” che accederanno alla finalissima.

“Tutti potranno provare a sfidare i grandi campioni”, spiega Paolo Rossi. “Nella nostra area “freestyle” alla Festa dello Sport aspettiamo gli appassionati nel pomeriggio di venerdì. Potranno mettersi alla prova e conquistare una wild card per le qualifiche di venerdì sera. Siamo partiti dai giardinetti pubblici ad allenarci con un pallone – racconta – e adesso ci troviamo al Porto Antico con centinaia e migliaia di persone che verranno a vedere un evento magnifico. Il calcio freestyle è la libertà di esibirsi con un pallone da calcio ma non con i soliti canoni che tutti conosciamo ma con l’espressività e la fantasia di un giocoliere. Sul palco vedrete uno spettacolo straordinario e sarà totalmente gratuito. Un bellissimo regalo per Genova Capitale Europea dello Sport”.

Il montepremi di 2.000 euro ha richiamato i migliori freestylers da tutto il mondo. “Quella di Genova è una tappa fondamentale in vista dei Mondiali di Praga che si terranno ad agosto”, spiega Paolo Rossi. Le “finals” di sabato sera si apriranno con la premiazione di Anastasia Bagaglini, campionessa mondiale di calcio freestyle. A celebrarla l’assessore allo sport del Comune di Genova, Alessandra Bianchi, che aprirà ufficialmente la finalissima. Da 16 a 8, poi i quarti e le semifinali fino alla sfida decisiva. Sul palco anche l’esibizione di Giangi Sainato con la sua chitarra e, dopo la proclamazione del vincitore, il djset fino alla mezzanotte.

L’International Football Freestyle Contest permetterà di promuovere Genova nel mondo grazie al grande seguito sui social di cui godono i protagonisti. Diventeranno tutti “ambasciatori” di Genova. “Aspettiamo tanti genovesi per queste due serate. E’ uno spettacolo unico, uno show tutto da ammirare, in una cornice spettacolare”.

Condividi questo articolo