I Genova Rookies celebrano 15 anni di baseball e softball alla Festa dello Sport 2024

0

Venerdì 24 maggio, in occasione della prima giornata della Festa dello Sport, vetrina importante per lo speciale compleanno dei Genova Rookies.
Quindici anni di impegno, passione e promozione del baseball e del softball nel capoluogo ligure. A partire dalle 18, sotto il tendone di piazza delle Feste, il presidente Livio Caponi e il suo staff premieranno i protagonisti di questi primi tre lustri di storia e ricorderanno le pagine più belle scritte dal 2009 a oggi, con lo sguardo già proiettato ai futuri progetti di sviluppo.

Genova Rookies sono una realtà cardine per il mondo del baseball e del softball genovese. Nati dalla passione di tre soci fondatori (Carlo “Kalle” Masnata, Clemente Filippo e Livio Caponi), ad oggi vantano 80 atleti e quasi 100 persone che lavorano attivamente per la società. “Negli anni abbiamo sempre avuto una continua crescita e, nonostante la pandemia abbia inevitabilmente frenato il trend positivo, possiamo orgogliosamente dire che ci stiamo rialzando al meglio delle nostre forze” racconta Caponi.

Quest’anno i Genova Rookies scendono in campo con 6 squadre: under 12 maschile, under 13 femminile, under 15 sia maschile che femminile e, infine, seniores maschile e seniores femminile (per questa stagione in collaborazione con i Novara Athletics e i Milano Ares). “Non possiamo non menzionare poi la nostra importantissima attività amatoriale che coinvolge tutte le fasce d’età e tutte le categorie. In ultimo ci teniamo a sottolineare che, anche nelle categorie in cui non abbiamo direttamente attività
ufficiali, contiamo un gran numero di ragazzi in prestito ad altre squadre, affinché
possano crescere e migliorare – prosegue Caponi – La nostra casa, l’Iren Field, è uno dei principali motivi di orgoglio: è il primo e unico campo in erba sintetica in Italia per categoria softball e under 12. Si tratta di un vero e propio gioiellino in centro città, realizzato grazie al contributo di tutti i tesserati. Ci teniamo inoltre, in questa sede, a ringraziare Iren – nostro main sponsor – per il grande sostegno che ci offre rendendo possibili molte delle nostre attività”.

Ma cosa significa essere Rookies? Non vuol dire essere principianti… forse una valida traduzione in italiano potrebbe essere ‘esordienti’. Rookies è, infatti, l’appellativo che, in America, viene dato ai giocatori di Major League al loro primo anno nella Grande Lega. Ed è proprio con questo spirito che i Genova Rookies affrontano e vivono quotidianamente il nostro sport: anche chi gioca da anni, entra sempre con lo spirito e l’entusiasmo dell’esordiente ai suoi primi passi sulla terra rossa.

Nell’ultima stagione Genova Rookies ha cercato di ampliare il numero degli atleti che si
approcciano alle sue discipline e anche unito l’opportunità di provare il gioco del football, nelle versioni sia flag (minor contatto) che tackle. “Per fare ciò abbiamo organizzato un calendario di giornate promozionali che abbiamo chiamato “streetball” , in luoghi di aggregazione con forte affluenza (piazze, campetti, scuole ecc) , dove bambini e ragazzi in età scolare e prescolare possono provare gratuitamente a praticare questi sport così poco conosciuti in Italia, affiancati da coach professionisti” conclude Caponi.

Venerdi pomeriggio, sotto il tendone di piazza delle Feste, verranno consegnati il Gold Glove a Carlo Masnata, già presidente e per i suoi 15 anni di attività Rookies, il Silver Glove (10 anni di attività) a Bryan Holguin, Alessio Nasso, Andrea Moiola, Alice Raimondo, Lilian Pappot, Samuele Frustace, Francesca Cavalla, Marco Ferrari, Alessia Ferrando, Francesco Puglisi, Alessandro Graffione, Margherita Colamartino, Michele Maneggia, Anna Re e Carlo Masnata, il Bronze Glove a Emanuele Spinetta, Francesca Cavalla, Tommaso Frixione, Filippo Clemente, Francesco Puglisi, Giacomo Glioti, Davide Incandela, Gabriel Menso, Valentina Varone, Daniele Brando, Jacopo Parisi, Ludovico Carbone, Anna Re e Carlo Masnata.

Condividi questo articolo