Testimonial straordinari per la Festa dello Sport 2024

0

Campioni eccezionali, capaci di scrivere le migliori pagine dello Sport italiano. Punti di riferimento per la promozione dei valori cari a Stelle nello Sport. La Festa dello Sport 2024, in programma al Porto Antico di Genova dal 24 al 26 maggio all’interno del palinsesto “Genova 2024 Capitale Europea dello Sport”, li vedrà brillare in numerosi momenti.
Il Galà delle Stelle, giovedì 23 maggio alle 20:30 presso la Sala Grecale dei Magazzini del Cotone (prenotazioni a info@stellenellosport.com) sarà un’occasione per vedere da vicino Margherita Granbassi, medagliata alle Olimpiadi di Pechino 2008 e tre volte campionessa mondiale di Scherma, Andrea Lo Cicero, stella Nazionale di Rugby, ed Eraldo Pizzo, monumento vivente della Pallanuoto italiana. Venerdì il canottiere paralimpico Gian Filippo Mirabile sarà al fianco dei bambini in occasione dell’Olimpiade delle Scuole e alle 14, insieme all’azzurra di orientamento subacqueo Beatrice Serra, sarà portatore del messaggio ambientale promosso da AMIU e Stelle nello Sport nell’ambito di “Lo Sport chiama a raccolta”. 

E poi ancora, sabato mattina alle 11 sotto il tendone di piazza delle Feste per la premiazione dei concorsi scolastici e artistici (premio Nicali 2024) di Stelle nello Sport, la vicepresidente del Coni Silvia Salis e il campione paralimpico Francesco Bocciardo insieme a Edoardo Stochino. Alle 14 Silvia e Francesco, storici amici di Stelle nello Sport, raggiungeranno il modulo 7 per visitare la camera immersiva, realizzata da ETT per celebrare 25 anni di imprese sportive, e parteciperanno poi al convegno “Sport, Diversità e Inclusione” in programma presso la Sala Ponente (modulo 9) dei Magazzini del Cotone. Sabato pomeriggio, sotto il tendone di piazza delle Feste, Auxilium Day e Festa della Ginnastica saranno allietate dalla presenza di 3 straordinarie farfalle: Elisa Blanchi, Andreea Stefanescu e Martina Santandrea.

Elisa BlanchiPER APPROFONDIRE…

Margherita Granbassi [Scherma] Due bronzi olimpici vinti nel fioretto ai Giochi Olimpici di Pechino 2008 sia nell’individuale che a squadre. Tre volte campionessa mondiale, con l’indimenticabile esperienza di Torino 2006: oro individuale, il più alto gradino di un podio condiviso con le colleghe Vezzali e Trillini. Due volte campionessa d’Europea, prima di avviare la carriera televisiva che oggi la vede impegnata con Linea Verde.

Andrea Lo Cicero [Rugby] Pilone sinistro, vanta 103 presenze con la Nazionale, prendendo parte a ben quattro Europei. Vince il campionato di serie A1 nel 2000 con Rugby Roma, dopo aver militato a Catania, Bologna, Rovigo e prima di vestire la casacca di Tolosa, Lazio, L’Aquila e Racing Metro 92. Oggi è conduttore televisivo e Legend di Sport e Salute.

Eraldo Pizzo [Pallanuoto] E’ il “caimano” per la sua abilità nel dominare l’acqua. Campione olimpico a Roma 1960, vince ben 16 scudetti: 15 con la Pro Recco (dal 1966 al 1974 è anche allenatore) e uno con il Bogliasco. Vince anche una Coppa dei Campioni. Nel corso della sua carriera dirigenziale, assumerà anche la carica di direttore sportivo, vicepresidente e presidente della Pro Recco. Nel 2005, in occasione dei XX Giochi olimpici invernali, porta la fiamma olimpica nel centro di Genova. Nel 2015 viene inserito nella Walk of Fame del Coni.

Francesco Bocciardo [Nuoto paralimpico] Genovese, in forza a Fiamme Oro e Nuotatori Genovesi. Nel 2012 esordisce ai Giochi paralimpici, nel quadriennio successivo avviene la svolta. Nel 2015 diventa campione mondiale a Glasgow nei 400 stile libero. Il 13 settembre 2016 vince l’oro ai Giochi Paralimpici di Rio nella finale dei 400 stile libero categoria S6. Nel quadriennio successivo, vince dieci medaglie (cinque ori) tra Europei e Mondiali.  Il 25 agosto 2021 vince la medaglia d’oro nei 200 m stile libero S5 ai Giochi paralimpici di Tokyo 2020. Si ripete il 26 agosto con il successo nei 100 m stile libero S5. I Mondiali 2022 e 2023 si chiudono con la conquista complessiva di altri quattro ori.

Silvia Salis [Atletica Leggera] Due Olimpiadi, finalista ai Mondiali nel lancio del martello, specialità in cui è ventidue volte (dieci assolute) campionessa italiana sotto la guida di Walter Superina. Da atleta a dirigente, con il ruolo di consigliere quota Atleti all’interno della FIDAL e del Coni, di cui nell’aprile 2021 diventa vicepresidente vicario.

Condividi questo articolo