Nona sessione Asta Stelle con Sabelli, Pedrola, Kouda e Zazzeri

0

Nono appuntamento  con l’Asta benefica delle Stelle nello Sport del 2024, realizzata nell’ambito del progetto che sotto l’egida di Regione Liguria e Comune di Genova valorizza lo Sport della Liguria.
Su Memorabidprima casa d’aste in Europa ad essere dedicata esclusivamente ai memorabilia sportivi, verranno battuti per tutto l’anno cimeli speciali del calcio nazionale e di numerosi campioni azzurri di varie discipline sportive.

È il turno del genoano Sabelli, del sampdoriano Pedrola, dello spezzino Kouda e del nuotatore azzurro Zazzeri

Il Genoa mette a disposizione la maglia autografata di Stefano Sabelli con la medesima generosità che mette in campo in ogni partita. Instancabile esterno difensivo, polivalente e funzionale sia nelle due fasce che nelle due fasi, sono ancora due le sue parentesi col Grifo, la prima non troppo fortunata in realtà, in cui comunque si è fatto apprezzare per la dedizione alla causa; la seconda è stata varata con la stagione della promozione, ma soprattutto in questa del ritorno in Serie A, con più di 70 presenze e tanti applausi raccolti.

Dall’altro lato la Sampdoria ugualmente un virtuoso portato a spendersi al massimo in campo, ma più tecnico e meno muscolare: Estanis Pedrola ha riscaldato i cuori blucerchiati nel difficile autunno in cui la squadra doveva ancora crescere. Le sue giocate da funambolo hanno aiutato ad accatastare manciate di punti e punticini quando l’undici di Pirlo doveva ancora trovare la quadratura del cerchio. Tutto il loro peso si sente però ora che con una cavalcata primaverile e un crescendo rossiniano sono stati conquistati i playoff. Solo la sfortuna gli ha impedito di contribuire in questi mesi alle fortune doriane. Il nuovo infortunio occorsogli contro la Reggiana mentre stava dribblando verso la porta fornisce la misura del rimpianto, ma anche della speranza di quello che potrà fare se non verrà perseguitato ulteriormente dalla malasorte.

Quindi lo Spezia Calcio che mette a disposizione la divisa di Rachid Kouda, 21 anni di Cantù, incarna le migliore speranze per gli Aquilotti: per il presente e il futuro reca con sé talento, imprevedibilità, fisicità e dinamismo. Nonostante il fisico da granatiere -un metro e 88!- non è solo possente ma anche rapido e tecnico, come ha mostrato nei 26 match disputati quest’anno. Prelevato dal Picerno in Lega Pro dove aveva mostrato tutte queste qualità, è stato una delle note più positive della travagliata stagione dei bianchi.

Dal Nuoto, dalla Genova MySport e dai cimeli del 49° Nico Sapio arriva la cuffia autografata di Lorenzo Zazzeri, 29 anni, fiorentino, ai Giochi di Tokyo ha conquistato una storica medaglia d’argento per l’Italia nella staffetta 4×100 maschile stile libero, distanza in cui ha conquistato pure un oro mondiale nel misto nel 2022 e due argenti nel 2021 e nel 2023, sempre iridati, assieme all’oro europeo di Roma nel 2022 sono i punti salienti di una carriera che lo ha visto conquistare 25 medaglie internazionali e 23 tricolori. È anche un pittore conosciuto sui social con l’acronimo ‘”ZazzArt”: ha esposto alla Biennale internazionale dell’arte contemporanea nella sua Firenze nel 2017 con l’opera intitolata “Bon appétit.

L’Asta, con il patrocinio di Coni, CIP, Sport e Salute e Ussi, sostiene le attività della Fondazione Gigi Ghirotti ETS, impegnata nelle cure e nel supporto alle famiglie con malati terminali o di SLA. I prossimi lotti saranno battuti sino alle 19 di lunedì prossimo 13 aprile.

Clicca qui per la maglia GENOA di Sabelli

Clicca qui per la maglia SAMPDORIA di Pedrola

Clicca qui per la maglia SPEZIA CALCIO di Kouda

Clicca qui per la cuffia ITALIA di Lorenzo Zazzeri 

Condividi questo articolo