Ylenia Catta: “La mia Ginnastica tra impegno, amicizia e tenacia”

0

La vita è tutta un esercizio: di equilibrio tra tante prove, peripezie, acrobazie per essere al momento e al posto giusti. Ogni tanto però è bello cogliere il momento: quello attuale e quello che fu. E saltare anche qui, dall’uno all’altra. Un flashback da Oscar per uno spettacolare 2010: Ylenia Catta è tra i premiati della categoria Junior tra le Atleta Liguri dell’anno.  È insieme un palco, su cui sia ha trascinato la sua PGS Auxilium sia ne è stata condotta, primissimi supporter, e un trampolino: vuoi che dalle Stelle della Liguria, saltando di qui e di là, tra cartoline e annali, come in un livello di un videogioco, non si finisca sui podi tricolori? E così si è issata sino a diventare vice campionessa italiana nel 2012 e 2013 di Ginnastica Ritmica. Nel 2014 poi ha fatto parte della squadra che ha riportato la squadra biancoblu in Serie A tre stagioni dopo una sofferta retrocessione.

La vita continua a essere un esercizio anche oltre lo Sport. Ma nei nostri 25 anni possiamo vantarci di aver continuato a proporre soluzioni sempre valide per risolverlo al meglio diciamo degli ausili: come quelli di Ylenia, perché lo Sport è esempio, ispirazione ed educazione. A proiettarsi sempre un po’ più in alto o un po’ più in là quale che sia la base di partenza.

Cosa ricordi del momento della tua premiazione sul palco di Stelle nello Sport?

“La forte emozione e il calore del pubblico che c’era nella sala. Lo ricordo come un bellissimo momento”

Cosa ricordi dei risultati e traguardi raggiunti negli anni in cui il pubblico ligure ti elesse tra le Stelle nello Sport liguri?

“Ricordo che aspettavo con ansia i risultati sul sito e che non vedevo l’ora chiudessero le votazioni per sapere il risultato”

Come è poi proseguito il tuo cammino sportivo?

“È proseguito bene, fino ai miei 21 anni. Ho proseguito con altri campionati di serie A e nazionali”

Lo Sport fa ancora parte della tua quotidianità?

“Lo Sport non più, adesso sono mamma di un bambino ed educatrice di asilo nido ma quando ho tempo faccio esercizi da sola o in compagnia di altre mie amiche ex ginnaste”

Cosa ti ha insegnato lo Sport da metter in pratica nella Vita?

“Lo Sport mi ha insegnato il valore dell’impegno, dell’amicizia e della tenacia”

Qual è il tuo legame con la Liguria? Cosa ti piace di più della Regione?

“Il mio legame con la Liguria è grande affetto, sono nata e cresciuta qui.  Della regione mi piace tanto lo stile mari e monti che ci caratterizza”

Cosa consiglieresti a una bambina o a una ragazza che si avvicinino alla Ginnastica per la prima volta?

“Le consiglierei di viversi tutto a 360 gradi e non mollare alle prime difficoltà. E che l’impegno ripaga sempre”

Quale augurio rivolgi a Stelle nello Sport per i suoi 25 anni? Quali aspetti ti piacciono di questo progetto?

“Auguro a Stelle nello Sport di incontrare tanti talenti e tanti sportivi. Mi piace l’idea di rincontrarci dopo tanti anni”

Federico Burlando

Altre Storie 25 Anni Stelle nello Sport premiati #Alltime

I gloriosi remi di Agostino Bignone: “Lo Sport insegna a lottare per i propri obiettivi”

Camilla Alfieri: “Con Stelle nello Sport in pista per Genova dal 2003”

Michele Bino: “La mia Scherma tra serietà, costanza e resilienza”

Carlo Gatti: “Il Rugby è legacy e condivisione: uno sport duro che forma il carattere”

Altre storie di Stelle Auxilium

Il primo volo da Farfalla di Giulia Segatori

Condividi questo articolo