PSA Italy: va in scena la Safety Week, obiettivi sicurezza superati

0

Nell’ambito della Safety Week promossa dal gruppo PSA presso ciascuna delle proprie sedi nel mondo, al terminal SECH di PSA ITALY è stato consegnato, dal Regional CEO di PSA International for Europe, the Mediterranean, and the Americas David Yang a Davide Romanengo, General Manager di PSA SECH, il riconoscimento PSA Group HSS Management System, la prestigiosa certificazione non cogente, che per il gruppo PSA riveste un importante significato, perché sopravanza i sistemi di gestione della salute, sicurezza e ambiente esistente e ne implementa le regole interne attraverso l’applicazione tangibile dei valori del Gruppo.

 

“Non si tratta di una cerimonia formale, ma di un elemento sostanziale – ha dichiarato il CEO di PSA Italy Roberto Ferrari – la sicurezza è un valore nel quale il nostro Gruppo crede profondamente: compito di tutto il management è quello di diffondere questo valore in tutta l’azienda affinché diventi parte del modo di essere quotidiano di ciascuno di noi. Il HSS Management System di PSA è un riconoscimento che dimostra come il processo di integrazione tra tutti i nostri terminal, e ora anche di PSA SECH, continua ad andare avanti.”

“La cultura della sicurezza non è soltanto il management system: la sicurezza è una cultura che dobbiamo inculcare sulla banchina e in tutto quello che facciamo, aumentando la consapevolezza delle nostre azioni” ha detto David Yang, Regional CEO di PSA International EM&A.

I terminal SECH e GENOVA PRA’ di PSA Italy hanno scelto di mettere in scena, mercoledì 17 gennaio, presso il Teatro della Tosse di Voltri, uno spettacolo di improvvisazione teatrale (IMPROSAFE) che ha messo al centro la salute e la sicurezza sul lavoro: l’improvvisazione teatrale permette di affrontare un tema serio come quello della sicurezza sul lavoro in modo coinvolgente e divertente, stabilendo un forte legame con il pubblico e rendendolo parte attiva di ciò che si svolge sul palcoscenico.

L’obiettivo è quello di avviare un dialogo tra attori e spettatori che porti alla consapevolezza dei valori legati alla sicurezza, e che per PSA rappresentano parte integrante dell’etica e dalla modalità di lavoro, per ribadire, in modo fermo, ancorché spensierato, come sia fondamentale lavorare in modo sicuro e come comportarsi per evitare incidenti sul posto di lavoro, generando benessere per i lavoratori e le loro famiglie; lo scopo dello spettacolo promosso da PSA Italy per i terminal di SECH e Genova Pra’ è quello di aiutare a comprendere i valori della prevenzione e i rischi correlati alla messa in atto di comportamenti non sicuri, partendo dall’assunto che i valori della prevenzione e i principi della sicurezza vanno insegnati ben prima di accedere al mondo del lavoro.

L’evento è realizzato grazie alla sinergia e collaborazione con la Fondazione LHS,  un’organizzazione no profit costituita da Saipem nel 2010 per diffondere la cultura della salute e sicurezza nell’industria e nella società,  e l’Associazione di Promozione Sociale Traattori che si occupa di divulgare e insegnare improvvisazione teatrale ad associazioni, scuole, enti pubblici e aziende che vogliono sfruttare le tecniche di improvvisazione teatrale per team building o nei loro percorsi di formazione.

Dopo il risultato dello scorso anno, che ha evidenziato un calo dell’83% degli incidenti tra il 2010 e il 2023, l’andamento infortunistico nel gruppo di PSA Italy continua a registrare una costante e significativa diminuzione, segno di un aumento di comportamenti sicuri e di una consistente crescita culturale della sicurezza sul lavoro da parte dei lavoratori.

L’obiettivo del 2023 era di un LTIF, ovvero il riferimento internazionale Lost Time Injury Frequency pari a 8, un obiettivo ampiamente superato con un LTIF per PSA SECH di 4,0 e per PSA Genova Pra’ di 6,6; un risultato estremamente soddisfacente che sopravanza l’obiettivo 2023 e in ragione del quale, per il 2024, PSA Italy si è posta l’obiettivo sfidante di 7.

Condividi questo articolo