Natale degli Sportivi nel segno della solidarietà: da Stelle nello Sport 45.000 euro alla Fondazione Ghirotti

0

Grande successo per il “Natale degli Sportivi”, evento promosso da Stelle nello Sport e Coni Liguria con il patrocinio di Comune di Genova, Regione Liguria e Ussi Liguria. Ideato nel 2010 da Stelle nello Sport, l’appuntamento vuole essere una occasione di brindisi in vista delle festività natalizie, ma anche occasione di chiusura dell’anno sportivo con alcuni riconoscimenti a figure importanti del mondo sportivo, oltre a quelle degli atleti.

Un Natale degli Sportivi reso ancor più speciale dall’annuncio di Michele Corti, presidente dell’Associazione Stelle nello Sport, in merito al sostegno assicurato alla Fondazione Gigi Ghirotti al termine di un intenso anno di raccolta fondi: 45.000 euro, un vero e proprio record reso possibile anche grazie alla creazione di una rete che ha coinvolto numerose associazioni sportive della Liguria.

In vista di Genova 2024 Capitale Europea dello Sport, l’evento si è tenuto nel Salone di Rappresentanza di Palazzo Tursi, alla presenza delle massime autorità istituzionali e sportive, ma anche di un nutrito gruppo di giornalisti e dirigenti sportivi.

Sono intervenuti l’assessore allo sport del Comune di Genova, Alessandra Bianchi, e l’assessore regionale allo sport Simona Ferro, Andrea Rivellini, componente del Cda di Fondazione Carige, al fianco del presidente del Coni Liguria, Antonio Micillo, e del Presidente di Stelle nello Sport e Ussi Liguria, Michele Corti.

La cerimonia si è aperta con la consegna dei premi Coni-Stelle nello Sport a sei protagonisti in diversi campi sportivi. Daniele Franza, presidente della Genova Hockey 1980, è stato premiato in quanto “dirigente sportivo dell’anno” per i risultati d’eccellenza a livello giovanile e per aver totalizzato la bellezza di 28 squadre iscritte ai campionati 2023/2024. Mara Sacchi, presidente del Genova Nuoto-MySport, è “organizzatore dell’anno” dopo lo straordinario successo maturato nel novembre scorso dal Trofeo Nico Sapio (nel 2024 la 50° edizione) con la partecipazione di tutti i campioni e le campionesse della Nazionale di Nuoto. Due fantastiche medaglie, nel duo tecnico e nel tecnico a squadre, agli ultimi Mondiali di Fukuoka: la scuola azzurra e savonese di Nuoto artistico continua a esser una grande eccellenza per la Liguria sportiva grazie alle capacità di Patrizia Giallombardo, “tecnico dell’anno”. Federico Picchi, nominato nel 2021 vicefiduciario nazionale del Gruppo Giudici Gara della Fidal e indicato lo scorso anno quale direttore di gara dei prossimi Europei di Roma, è il “giudice arbitro dell’anno”. Alessandro Rivellini, nuotatore master, è stato premiato per i titoli conquistati nel 2023: vittorie tricolori nei 100 e nei 200 delfino e trionfo agli europei master in Portogallo nei 200 delfino e nei 200 misti. Sport e sostenibilità per “l’impresa dell’anno”: Daniele Persico, con il progetto “Il Mese Corrente”, si è mosso a ottobre per 30 giorni senz’auto o altro mezzo di trasporto. Le proprie “gambe” in città e fuori, con mille chilometri di corsa (alternati a cammino), senza cambiare nulla della propria routine quotidiana (tra impegni famigliari e lavoro). Tutto questo per esser pronto per l’avventura finale: andare a piedi a Milano a trovare la sua famiglia.

Nell’ambito della Cerimonia sono state premiate anche tre associazioni che si son distinte per l’impegno ambientale, certificato nell’ambito del progetto “Giochiamo Pulito” che Stelle nello Sport ha lanciato quest’anno al fianco di Amiu Genova allo scopo di informare ed educare i cittadini che frequentano gli impianti sportivi genovesi a una più efficace raccolta differenziata. Dopo aver effettuato uno screening delle attività dei gestori in tema di raccolta differenziata, è stato deciso di premiare tra associazioni che si sono dimostrate “virtuose” nella gestione del loro impianto sportivo. Il presidente Giovanni Battista Raggi e la dirigente Tiziana Merlino hanno premiato il Futsal Club Genova, l’Associazione Genovese Arcieri e la Società Ippica del Bardigiano.

Tre anche i riconoscimenti assegnati dal Gruppo Ligure Giornalisti Sportivi. A Paolo Ardito, storico inviato sportivo del Secolo XIX, oggi responsabile della redazione della Spezia, è andato il “Premio Ussi – Giornalista dell’Anno”, consegnato da Enrico Valente, decano dei giornalisti sportivi liguri. Ad Andrea Piras, collaboratore di Tuttomercatoweb e Repubblica, è stato assegnato il “Premio Ussi 4.0”, dedicato ai giovani cronisti sportivi. A consegnarlo Marco Bisacchi, consigliere nazionale dell’Ussi. Dino Storace, addetto stampa del Genoa CFC, ha ricevuto il “Premio Ussi – Una vita per lo Sport” dedicato quest’anno al ricordo del collega Gabriele Remaggi, prematuramente scomparso. A consegnare il riconoscimento la vicepresidente del Gruppo Ligure Ussi, Giovanna Rosi.

«È stata una bellissima occasione per chiudere un anno sportivo molto intenso e ricco di soddisfazioni – sottolinea Alessandra Bianchi, assessore allo sport del Comune di Genova -. Una bella celebrazione per alcune realtà che si sono messe in evidenza in diversi ambiti e uno scambio di auguri che ci ha permesso di brindare al 2024, anno in cui Genova sarà Capitale Europea dello Sport. Tutti insieme, istituzioni, mondo sportivo e media, avremo una straordinaria opportunità per promuovere sempre di più i valori dello sport e l’immagine della nostra città a livello nazionale e internazionale».

«Abbiamo celebrato figure importanti che sono all’origine dei trionfi dei nostri atleti – commenta Simona Ferro, assessore regionale allo sport. -. La vittoria di una medaglia, di una gara o di un campionato mondiale è, infatti, solo la punta dell’iceberg: dietro c’è un mondo intero fatto di sacrifici, sudore, rinunce. Ringrazio tecnici, dirigenti e addetti ai lavori che accompagnano gli atleti in un lungo e tortuoso percorso: grazie per averci resi, ancora una volta, orgogliosi di essere liguri. Il vostro esempio sportivo è anche umano, portatore di valori e sani principi».

Proprio a Palazzo Tursi, Stelle nello Sport aveva aperto il 24° anno di attività con il forum “Sport: il più grande social network del mondo”. Al termine di una stagione intensa e ricca di attività ed eventi, il Natale degli Sportivi è stata anche l’occasione per tracciare un bilancio e rilanciare l’appuntamento verso un 2024 speciale. “Abbiamo potuto contare anche quest’anno su una straordinaria partecipazione in tutti i nostri eventi: dal Forum al Galà delle Stelle, dalla Festa dello Sport allo SportAbility Day, dal Trofeo Gian Luigi Corti di Pallavolo giovanile agli incontri delle Stelle presso il Festival Orientamenti”, sottolinea Michele Corti, presidente di Stelle nello Sport. “Con un grande gioco di squadra abbiamo raccolto 45.000 euro per la Fondazione Gigi Ghirotti e abbiamo ulteriormente aumentato la nostra attività nelle scuole raggiungendo oltre 15.000 studenti. Siamo davvero orgogliosi dei risultati raggiunti e per questo ringraziamo tutti coloro che ci affiancano e sostengono: dalle istituzioni agli sponsor fino a tutte le federazioni e associazioni sportive con cui collaboriamo quotidianamente per promuovere sempre di più lo sport e i suoi valori sul territorio”.

Stelle nello Sport festeggerà nel 2024 un compleanno speciale: 25 anni di impegno e passione per lo sport, proprio nell’anno in cui Genova sarà Capitale Europea dello Sport. Una bellissima coincidenza. In occasione del Natale degli Sportivi è stato anche presentato il logo dei 25 anni con “stelle d’argento” a caratterizzare l’importante traguardo raggiunto.

Anche il Coni Liguria sarà protagonista nel 2024. Aprirà il calendario di Genova Capitale Europea dello Sport con la mostra “Il Tempo e lo Sport”, presentata in anteprima proprio in occasione del Natale degli Sportivi. “Dal 13 gennaio all’11 febbraio – racconta il presidente Antonio Micillo – la mostra sarà allestita presso la Sala Liguria di Palazzo Ducale. La mostra ripercorre la storia dei quasi cento sodalizi sportivi della Liguria fondati a partire dal 1851. Nella prima parte le immagini della bella époque, con la nascita del Coni nel 1914, poi gli eventi bellici che impatteranno, oltre che sugli atleti, anche sulle sedi delle società. La seconda sezione, dal dopoguerra ad oggi, vedrà l’espansione sia della pratica sportiva a tutti i livelli che della spettacolarità degli eventi divisi per Sport”.

Anche Fondazione Ansaldo ha voluto dedicare allo sport il proprio “storico” calendario in una bellissima versione 2024. Ha voluto presentare l’iniziativa nell’ambito del Natale degli Sportivi che si è confermato così una ideale chiusura dell’anno sportivo con tutti i protagonisti istituzionali, il mondo sportivo e quello della stampa sportiva. Un bellissimo momento di incontro con un brindisi in vista di un 2024 “stellare”.

Condividi questo articolo