Genova 2024: un anno di eventi e progetti per la Capitale Europea dello Sport

0

Un anno di eventi nazionali e internazionali, di progetti per donne e uomini di ogni età e abilità con attenzione al rinnovo dell’impiantistica e alla promozione dello Sport a 360 gradi come opportunità di miglioramento della qualità della vita dei cittadini. Genova alza il sipario oggi su molte delle iniziative in programma nel 2024, anno in cui sarà Capitale europea dello Sport.

«Genova 2024 non è solo un onore, ma una responsabilità: abbiamo lavorato sulle nostre realtà sportive, riqualificato impianti storici organizzato eventi che potessero coinvolgere turisti ma anche riavvicinare ogni genovese allo sport – dichiara il sindaco di Genova Marco Bucci – Genova diventerà una piattaforma per eventi sportivi straordinari, che attireranno l’attenzione di tutto il mondo. Una condivisione di storia e valori che si potrà celebrare in un anno ricco di eventi vincenti, opportunità di sviluppo e crescita sociale ed economica. Grazie a tutti coloro che hanno contribuito a questo successo straordinario che sarà rivoluzionario per la nostra storia sportiva».

«Siamo pronti per iniziare la straordinaria avventura di Genova 2024 Capitale europea dello Sport, con cui la nostra città salirà sul grande palcoscenico sportivo internazionale – dichiara l’assessore comunale allo Sport e Turismo Alessandra Bianchi – Abbiamo preparato un ricchissimo cartellone di grandi eventi, manifestazioni ed attività di sport per tutti che diffonderanno, a 360 gradi, la cultura dello sport e suoi fondamentali valori di accessibilità, integrazione, inclusione sociale, salute e benessere della persona, per il miglioramento della qualità di vita di tutti. Ma Genova 2024 sarà anche una straordinaria vetrina internazionale per valorizzare e promuovere ulteriormente le bellezze, le eccellenze ed il patrimonio storico e culturale della nostra città».

«Genova è pronta a ospitare centinaia di eventi e migliaia di atleti confermandosi una delle città più vivaci d’Europa e del mondo – commenta l’assessore allo Sport della Regione Liguria Simona Ferro – Non solo: Genova e la Liguria, che sarà anche Regione Europea dello Sport 2025, hanno un obiettivo comune: tutti devono avere la possibilità di fare sport all’aria aperta o in strutture e impianti adeguati: non solo atleti professionisti ma anche turisti e cittadini, con particolare riguardo agli studenti, anche all’interno degli stessi edifici scolastici, alle persone fragili e agli anziani».

«Desidero plaudire a Genova 2024 – aggiunge il presidente di ACES Europe Gian Francesco Lupattelli – sia per le grandi manifestazioni programmate sia, anzi soprattutto, per la forte attenzione che Genova 2024 sta dimostrando sulle politiche innovative capaci di coniugare insieme sport, salute, inclusione, cultura e territorio».


CALENDARIO EVENTI – Il 2024 porterà a Genova nuove manifestazioni di alto livello che si affiancheranno al tradizionale calendario di eventi che è espressione del movimento sportivo del territorio. Ulteriori eventi sono in fase di definizione e si aggiungeranno a un calendario che sarà in costante aggiornamento sul sito www.genovasport2024.it. Genova 2024 Capitale Europea dello Sport si aprirà con una sorpresa: nell’ultima settimana di gennaio, a Palazzo Tursi, arriverà la Coppa Davis vinta dopo 47 anni dagli Azzurri. Spazio poi al 17° Trofeo Nazionale GS Aragno in programma il 14, 19, 20 e 21 gennaio alla piscina “I Delfini” di Pra’. Domenica 17 marzo Genova ospiterà in Corso Italia la partenza della tappa di partenza del circuito nazionale Giro Hand Bike. Una prima assoluta sarà costituita dal Torneo delle Regioni, manifestazione dedicata alle rappresentative giovanili calcistiche della Lega Nazionale Dilettanti che si giocherà dal 22 al 29 marzo in 10 diversi impianti. 
I primi mesi del 2024 saranno a “gonfie vele” con lo Yacht Club Italiano che proporrà gli storici appuntamenti con l’International Genoa Winter Contest, la regata per derive e monotipi a bulbo (tape da gennaio a marzo), la Genoa Sailing Week – Coppa dei Campioni (marzo) per arrivare a giugno con la “mitica” Regata della Giraglia. La Final Eight della Coppa Italia di Pallanuoto maschile sarà ospitata dallo Stadio del Nuoto di Albaro dal 12 al 14 aprile. La Mezza Maratona di Genova, con partenza e arrivo al Porto Antico, si terrà domenica 14 aprile. La Final Eight della Coppa Italia di Futsal femminile, altra prima assoluta per la Liguria,sarà protagonista dal 17 al 21 aprile. La seconda edizione di Genova Trail, viaggio dai caruggi e dalle creuze della Superba alla scoperta dei suoi aspri sentieri, è programmata per domenica 21 aprile.

Maggio sarà il mese di tre manifestazioni multisport: il 39° Torneo Ravano-30° Coppa Mantovani (Padiglione Jean Nouvel 6-16 maggio), il 25° Galà delle Stelle e la 20° Festa dello Sport (Porto Antico 23-26 maggio). Da Genova, precisamente dal monumento di Quarto dei Mille, partirà la quinta tappa del Giro d’Italia 2024 mercoledì 8 maggio. Dal Ciclismo alla Mountain Bike: sabato 19 maggio si terrà la 27ª Marathon Bike dell’Appennino. Al Padiglione Jean Nouvel, dal 24 al 26 maggio, si terrà il Campionato Italiano Cadetti e Giovani di Scherma. In arrivo da tutta Europa più di mille giovani per i Giochi Internazionali Salesiani (25-29 maggio).

Giugno si aprirà con la tappa di Coppa del Mondo di Orienteering (31 maggio-2 giugno). Il week end successivo (8-9 giugno) ci sarà l’Open del circuito nazionale FIP di Basket 3×3 e il 16 giugno è prevista l’opening del Nastro Rosa Tour di vela al Porto Antico. Doppio fine settimana per il Master Nazionale TPRA di Tennis in calendario il 7-9 e il 14-16 giugno. Il Comitato regionale ligure della Fitp porterà a Genova anche il Premier Padel P2 (15-21 luglio) con i più grandi campioni della pala. In fase di definizione anche un Torneo internazionale di Tennis in CarrozzinaL’Hockey su Prato sarà protagonista presso il campo “Giorgio Arnaldi” del Lagaccio il 22 e 23 giugno con il Trofeo Internazionale Hockey sotto la Lanterna, dal 29 al 30 giugno con la Supercoppa italiana maschile e femminile, il 6 e 7 luglio con il Campionato Italiano Master. Ancora Genova tricolore il 29 e 30 giugno con il Campionato Italiano Juniores di Ciclismo protagonista nelle vallate della Città Metropolitana, con la consueta attesa per il Giro dell’Appennino, pronto a tagliare il traguardo della 85° edizione domenica 14 luglio con lo storico arrivo in Piazza De Ferrari.

Settembre si aprirà con il 20° Aon Open Challenger-Memorial Giorgio Messina nello Stadio Beppe Croce e sui campi della Nuova Valletta Parco dello Sport (1-8 settembre). Il Canottaggio vivrà due straordinari fine settimana di rassegne mondiali: dal 6 all’8 settembre si assegneranno i titoli iridati di Coastal Rowing e ci sarà anche la storica Regata delle Antiche Repubbliche Marinare con il galeone di genova a caccia del tris di vittorie. Dal 13 al 15 settembre arriveranno a Genova i migliori interpreti mondiali del Beach Sprint (disciplina olimpica a Los Angeles 2028). Sabato 14 e domenica 15 settembre Genova ospiterà la tappa conclusiva del circuito nazionale di Beach Bocce. Dal 19 al 24 settembre la vela sarà protagonista al Salone Nautico Internazionale di Genova e a tenere banco sarà la Millevele Iren dello Yci che organizzerà anche, nella prima settimana di ottobre, il Lowrance Trophy Fishing Tournament, gara di pesca d’altura e pesca costiera. Sabato 28 settembre l’impianto polisportivo My Sport Sciorba ospiterà la quarta edizione dello SportAbility Day, festa dello sport per tutte le abilità.Non mancherà l’opportunità di scoprire l’Arrampicata in occasione della Coppa Italia Boulder programmata per sabato 5 e domenica 6 ottobre. Attesa anche per l’ultima tappa internazionale della Red Bull Downhill. Dal 18 al 20 ottobre i migliori rider al mondo si sfideranno in un percorso spettacolare nel centro città per aggiudicarsi il titolo mondiale. Nello stesso week end protagonista anche il Festival degli Sport Equestri con gare e momenti di approfondimento sullo sport paradressage. Sabato 26 e domenica 27 ottobre arriverà al PalaDiamante la Coppa Italia di Ju Jitsu.

A Genova scenderà in campo anche la Nazionale Senior femminile di basket. Il 7 novembre si giocherà presso lo Stadium Genova della Fiumara il terzo impegno di qualificazione al Women’s EuroBasket 2025 tra Italia e Repubblica Ceca. Nella stessa struttura, il 9 e 10 novembre, si disputerà il Campionato Italiano di Subbuteo Tradizionale. Dall’8 al 10 novembre appuntamento con il 50° Trofeo Nico Sapio: i campioni del Nuoto azzurro e mondiale si ritroveranno alla Sciorba. Spazio anche alla Champions League di Calcio Balilla (15-17 novembre presso il Paladonbosco) e l’arrivo della quarta edizione del “Marina Militare Nastro Rosa Tour Veloce“, la più lunga regata velica del Mediterraneo.

Sono in fase di definizione altri importanti eventi di sitting volley, surf, padel, pallavolo, ginnastica e danza sportiva. Lo scorso 10 dicembre si è chiuso, inoltre, il bandoattivato dal Comune di Genova a sostegno di ulteriori manifestazioni ed eventi sportivi organizzati da Asd, Ssd ed Enti di Promozione Sportiva che andranno ad ampliare e arricchire il palinsesto di Genova Sport 2024. Tra questi il Genoa Open, evento internazionale di Ju Jitsu che si terrà dal 2 al 4 febbraio allo Stadium della Fiumara, il World Football Freestyle Contest Genova 2024 al Porto Antico (24-25 maggio), la Genova MultiSport Slam di baseball and american football allo Stadio Carlini (23-25 giugno). E ancora la Pink Waterpolo Youth European League Women che si dividerà nelle Piscine Sciorba e Albaro dal 31 ottobre al 3 novembre e il Rally della Lanterna che festeggerà la 40° edizione ospitando la nuova Finale Nazionale Coppa Italia Rally ACI Sport 2024 (8-9 novembre).

Varie sport | Genova Capitale Europea dello Sport 2024 | Conferenza stampa

CULTURA E SPORT – Dal 13 gennaio all’11 febbraio la Sala Liguria di Palazzo Ducale ospiterà la mostra “Il Tempo e lo Sport” promossa dal Coni Liguria per ripercorrere la storia dei quasi cento sodalizi sportivi della Liguria fondati a partire dal 1851. Nella prima parte le immagini della bella époque, con la nascita del Coni nel 1914, poi gli eventi bellici che impatteranno, oltre che sugli atleti, anche sulle sedi delle società. La seconda sezione, dal dopoguerra ad oggi, vedrà l’espansione sia della pratica sportiva a tutti i livelli che della spettacolarità degli eventi divisi per Sport. A marzo, poi, Palazzo Tursi ospiterà la mostra fotografica “E-Mozioni di Sport” di Massimo Lovati. Tra comunicazione, fotogiornalismo, ricerca e arte, la rassegna presenta cento immagini emozionanti: da Genova al Mondo e ritorno, dalle Olimpiadi ai Mondiali arrivando ai grandi eventi sportivi vissuti sotto la Lanterna, immortalati dall’artista genovese le cui opere sono esposte oggi nei più importanti musei del mondo.

Varie sport | Genova Capitale Europea dello Sport 2024 | Conferenza stampa

SPORT PER I GIOVANI – La Direzione Sport del Comune di Genova ha all’attivo due progetti rivolti alle Scuole Primarie Genovesi, nell’ambito dell’Accordo Quadro siglato tra Comune di Genova, Ufficio Scolastico Regionale, Università di Genova, Coni Liguria, Cip Liguria e Sport e Salute Spa. Entrambi i progetti hanno raggiunto la terza annualità. Il progetto “10 ore di attività motorio sportiva” si suddivide in propedeutica motoria, rivolta agli alunni delle prime tre classi delle Scuole Primarie, in collaborazione con gli Enti di Promozione Sportiva aderenti al progetto, consistente in un pacchetto di 10 ore per classe svolte in orario curriculare da istruttori affiancati da studenti tirocinanti del Corso di Laurea in Scienze Motorie dell’Università di Genova, e in propedeutica sportiva rivolta agli alunni delle classi quarta e quinta delle Scuole Primarie, in collaborazione con le Federazioni Sportive aderenti al progetto, consistente in un pacchetto di 10 ore per classe svolte in orario curriculare da istruttori affiancati da studenti tirocinanti del Corso di Laurea in Scienze Motorie dell’Università di Genova. Il progetto “12 ore di avviamento al nuoto” si basa su corsi di avviamento al nuoto rivolti agli scolari delle prime classi delle Scuole Primarie, in collaborazione con i gestori delle piscine genovesi che hanno aderito al progetto, costituiti da un pacchetto di 12 lezioni introduttive al nuoto svolte in orario curriculare da tecnici qualificati.

IMPIANTI – Il riconoscimento di Genova 2024 Capitale europea dello Sport”, conferito al Comune di Genova nell’ottobre 2019, ha determinato fin da subito una spinta propulsiva all’efficientamento, valorizzazione ed implementazione degli impianti sportivi e alla realizzazione di nuove aree e strutture sportiveche potessero essere utilizzate durante un anno intero di eventi, ma anche costituire una fondamentale legacy per la cittadinanza oltre il 2024. L’Amministrazione ha voluto definire un percorso che portasse ad una riqualificazione del patrimonio edilizio sportivo esistente e dalla sua implementazione anche attraverso interventi complessi pronti a esser ultimati nei prossimi anni. Fanno parte di questo progetto i rifacimenti dei manti dei campi di calcio a 11 tra i quali Ligorna, FM Boero, Mons. Sanguineti, G. Strinati, G.B. Ferrando-Baciccia e F. Ceravolo. E ancora gli interventi effettuati e da realizzarsi attraverso l’accesso al Fondo Strategico Regionale (tra i quali l’impianto della Crocera a Sampierdarena), i progetti di riqualificazione (ad esempio lo stadio di pattinaggio di Via Don Minzoni), le manutenzioni condotte con il nuovo accordo quadro della Direzione Sport per opere di impiantistica elettrica, idraulica ed adeguamento antincendio, le riqualificazioni di aree pubbliche ai fini sportivi mediante l’Accordo quadro di recente attivazione ed i progetti di Sport e Salute, nonché le grandi opere PNRR che interessano gli impianti di Sciorba e Andrea Doria.

Varie sport | Genova Capitale Europea dello Sport 2024 | Conferenza stampa

SPORT E SOSTENIBILITÀ –Il Comune di Genova, grazie all’esperienza vissuto al fianco di “The Ocean Race”, ha elaborato e approvato le Linee Guida per Eventi Sostenibili che ambiscono alla Certificazione di Evento Sostenibile a Norma ISO 20121:2013. Il documento, snello e di agile lettura, affronta i temi delle risorse e della loro gestione sostenibile in maniera innovativa. E’ adatto a tutti gli Eventi, Certificati e non. Non si tratta di prescrizioni o obblighi ma piuttosto di un valido strumento di supporto per ridurre l’impronta ambientale che gli eventi, nelle loro fasi organizzative, portano con sé. L’obiettivo è quello di aiutare la transizione green di tutte le parti interessate. Considerata l’attenzione dimostrata in più occasioni sui temi della sostenibilità ambientale, economica, sociale e di Governance, il Comune di Genova potrà così candidarsi a ospitare eventi dove la sostenibilità è requisito essenziale. Ad oggi le grandi città che hanno già adottato linee guida per eventi sostenibili sono solo Milano e Torino. Un altro passo avanti, quindi, per una “Genova sostenibile” e sempre più attrattiva per eventi che lascino un ricordo indelebile e la voglia di tornare nella nostra città.

TESTIMONIAL –Genova 2024 potrà contare su prestigiosi testimonial, espressione del mondo sportivo genovese che hanno saputo imporsi a livello internazionale. Tra le prime adesioni quelle di Ludovica Cavalli (atletica leggera), Michela Braga (pugilato), Viviana Bottaro (karate), Paola Fraschini (pattinaggio artistico), Eraldo Pizzo (pallanuoto), Edoardo Marchetti, Giacomo Costa, Lorenzo Gaione, Edoardo Rocchi, Alessandro Calder (canottaggio), Gianfilippo Mirabile (canottaggio paralimpico), Francesco Bocciardo (nuoto paralimpico).

LOGO UFFICIALE – Il logo, realizzato da Giordano Panini, rappresenta graficamente l’energia e la vitalità della pratica sportiva, trasportando i concetti non in forma didascalica bensì usando la simbologia di una pennellata vigorosa e brillante. Le pennellate che compongono la scritta “24” riportano i colori universalmente riconosciuti dei cinque cerchi olimpici, declinati con sfumature dal tono più chiaro al tono più scuro per aggiungere dinamismo. L’elemento grafico della Lanterna si innesta nel numero quattro per comunicare in modo esplicito il tema Genova usando il suo monumento più celebre. Per coerenza anche la Lanterna è rappresentata come un segno di pennello. La posizione completamente a destra è il suggerimento sintattico della chiusura della frase, come se la prima parte del pittogramma dicesse “lo sport” e la lanterna concludesse con “a Genova”.

Varie sport | Genova Capitale Europea dello Sport 2024 | Conferenza stampa

WEB E SOCIAL – Sul sito www.genovasport2024.it sono aggiornati in tempo reale tutti gli eventi che caratterizzeranno il 2024 di Genova. Attenzione anche agli impianti sportivi sul territorio, ai progetti legati al binomio “Sport e Benessere” e alle opportunità di vivere lo sport outdoor a Genova. Una sezione è dedicata a chi “scoprirà” Genova grazie agli eventi del 2024 e, infine, tutte le notizie su eventi, progetti, attività per non perdersi nulla di un anno speciale per tutti gli amanti e praticanti dello sport. #GenovaSport2024 è l’hashtag di riferimento e sui social sono da oggi attivi i canali Facebook, Instagram, Tik Tok e Linkedin per raggiungere il più ampio pubblico nei diversi segmenti e target.

Condividi questo articolo