Oltre tre milioni in 13 anni dal Gruppo Eco Eridania al tessuto sociale ligure

0

Si è tenuta oggi, presso la Sala Trasparenza del Palazzo della Regione Liguria, la conferenza stampa annuale organizzata da Gruppo EcoEridania, azienda leader a livello europeo nei servizi ambientali per rifiuti di origine sanitaria e tra i principali player nei rifiuti industriali e nell’end of waste.

Alla presenza del Presidente della Regione Liguria, Giovanni Toti, dell’Assessore allo Sport, Simona Ferro e del Presidente del Gruppo EcoEridania, Andrea Giustini, sono stati annunciati ufficialmente i progetti che sostenuti economicamente nel 2023, grazie ai dipendenti del Gruppo EcoEridania che anche quest’anno hanno deciso di destinare parte della loro tredicesima a progetti di solidarietà locale. Durante la mattinata, inoltre, sono stati presentati i traguardi raggiunti nel corso dell’anno dalla Fondazione EcoEridania Insuperabili e alcuni dei nuovi i progetti per il 2024.

Il presidente del Gruppo EcoEridania, Andrea Giustini: “Come Gruppo EcoEridania, siamo da sempre impegnati a creare valore sul territorio e in tutto il Paese. Ci piace pensare che sia possibile, con la forza di volontà e con l’impegno di ciascuno di noi, realizzare i sogni anche di chi parte più svantaggiato. In 13 anni abbiamo raccolto e donato oltre 3 milioni di euro. Anche quest’anno, la Fondazione EcoEridania Insuperabili ha concretizzato, infatti, progetti bellissimi che speriamo rendano la comunità più coesa e inclusiva. Ne siamo orgogliosi”.

Tra le associazioni e le realtà storiche di solidarietà del territorio sostenute dal Gruppo EcoEridania, anche quest’anno rientrano Casa del Re, Associazione Gigi Ghirotti, Centro Spilimbergo, Fondazione Rava – Orfani Ponte Morandi, Farmacia per i Bambini e S.A.P.R.E. (Run For Emma).

Quest’anno, inoltre, il Gruppo EcoEridania si impegna in un nuovo progetto per il territorio genovese: la “Realtà virtuale nei reparto oncologici pediatrici del Gaslini”, scelto tra le numerose richieste pervenute alla Fondazione per affinità di vision e possibilità di nuove sinergie e collaborazione. Con l’obiettivo di portare la realtà virtuale a supporto delle terapie tradizionali durante le cure oncologiche pediatriche, il progetto si concretizzerà nell’acquisto di 10 visori “meta quest 2” e nella formazione professionale specifica di 20 tra medici specialisti e specializzandi e infermieri in onco-ematologia pediatrica.

Durante la conferenza stampa, inoltre, sono stati presentati i risultati dell’ultimo anno, a partire dalla nascita di Insuperabili Women, la prima squadra interamente al femminile di donne con disabilità, all’apertura alla categoria B1 non vedenti, con una nuova sede a Cuneo, fino alla nascita della categoria amputati, con una nuova squadra che parteciperà al campionato nazionale 2024. La storica sede di Genova della Fondazione, inoltre, ha accolto da quest’anno un atleta proveniente dall’estero che ha scelto Insuperabili per una crescita professionale e personale.

Tante, infine, le novità in arrivo il prossimo anno, tra cui la EcoEridania Cup 2024: un torneo allo stadio Marassi di Genova che riunirà tutte le squadre che condividono la stessa visione di sensibilizzazione all’inclusione, e che vedrà coinvolte le squadre For Special del territorio ligure. A chiusura del torneo, si terrà una cena di beneficenza e parte dei proventi verrà destinata all’Associazione Gigi Ghirotti.

Giovanni Toti, Presidente della Regione Liguria, ha commentato: “Siamo felici di illustrare nel contesto rinnovato della Sala della Trasparenza i risultati e le tantissime iniziative benefiche di un’impresa a dimensione nazionale, che non si è dimenticata della Liguria. EcoEridania continua a investire sul territorio, sia in termini di impresa, sia con iniziative di solidarietà che arricchiscono non soltanto la parte puramente sportiva, ma anche il senso di comunità di cui la nostra regione è portavoce. Un plauso al gruppo per essere riuscito a centrare l’obiettivo di portare la realtà virtuale a supporto delle terapie tradizionali nell’ambito delle cure oncologiche pediatriche, fino ad arrivare all’ottima novità EcoEridania Cup 2024.”

Simona Ferro, Assessore allo Sport della Regione Liguria, ha affermato: “Da tempo Regione Liguria collabora con EcoEridania e in particolare con la Fondazione Insuperabili – ha aggiunto l’assessore regionale allo Sport Simona Ferro -. Siamo uniti dagli stessi obiettivi: grazie allo sport e attraverso iniziative sociali efficaci vogliamo dire no ai limiti, alle barriere, agli ostacoli e dire sì all’inclusione, alla meritocrazia, all’uguaglianza. Continueremo a supportare la Fondazione per i tanti lodevoli progetti che mettono in campo ogni giorno.”

Davide Leonardi, Co-Fouder Fondazione EcoEridania Insuperabili, ha detto: “C’è un senso di concretezza nel fare del bene. In quest’ultimo anno della Fondazione EcoEridania Insuperabili, per il numero di attività svolte, abbiamo recuperato il biennio difficile della pandemia che ci aveva rallentato. Abbiamo superato il numero di 100 atleti con disabilità nel territorio ligure, tra cui una ragazza che fa parte della prima squadra italiana di atlete con disabilità, di cui siamo fieri. Siamo campioni d’Italia nelle categorie fispes e campioni d’Europa per intellettivo relazionali. Tuttavia, la Fondazione non è solo calcio. È formazione, educazione, inclusione alla portata di tutti, che portiamo in tutte le scuole di Italia. Quest’anno abbiamo parlato a 4.200 alunni dai 6 ai 18 anni. La ricerca scientifica, inoltre, continua: abbiamo siglato 5 accordi di ricerca con 4 università italiane. Continua infine il nostro progetto di inserimento lavorativo, con oltre 56 persone con disabilità inserite nel mondo del lavoro. Il nostro impegno è e sarà sempre portare cultura e cambiamento. E il cambiamento è crescita”.

Condividi questo articolo