Lang Xi e Yang Li Savorani: una doppietta eccezionale per il Tiro a segno e la Liguria

0

Curiosità sul Tiro a Segno: esiste un solo caso documentato in cui si é vista sparare nelle competizioni ufficiali una doppietta, e si é verificato in Liguria. Il riferimento peró non é al fucile da caccia a due canne, che non appartiene alle tipologie da piazzola, e non si parla di un caso eccezione ma di tipi eccezionali. Liang Xi e Yang Li Savorani rappresentano una magnifica doppietta per la regione,  anzi una tripletta se si include il padre che li ha introdotti a questo sport, e anche se non vanno a caccia, si tratta comunque di andare l’uno sulle orme dell’altro: Yang Li, che é il minore, di Liang Xi che é giá Campione d’Italia; Yang e  e Liang su quelle del genitore, anche se, forse, seguendone la pista, lo hanno giá superato. Ma, se non fossero i suoi figli di cui andar orgoglioso, non avrebbe comunque raggiunto la piú grande ambizione e il miglior risultato per un maestro?

Sono tutti tesserati per la sezione di Genova del Tiro a Segno Nazionale, un po’ come i garibaldini dei tempi che furono: ovviamente in primis il secondo dell’Eroe dei Due Mondi, Nino Bixio, ma anche  Nicola Ardoino, Antonio Burlando, Antonio Mosto, Nino Bixio e Francesco Bartolomeo Savi…. erano tutti  zeneixi doc che fondarono la prima Società di Tiro Nazionale, nel 1852, proprio tra le mura della Superba. E Liang Xi e Yang Li sono dunque anche sulle loro di tracce, legati da un filo plurisecolare. Ma qui, a cavallo tra il Risorgimento e lo svago ricreativo, insorge la grande differenza tra quei gloriosi antichi e questi valentissimi giovini, il piú grande Juniores e l’altro Allievi. I primi si esercitavano non solo per diletto, ma soprattutto col fine di dover un giorno imbracciare le proprie armi per missioni nobili ma gravi, che comportavano il sacrificio di vite. Liang invece -il cui nome in cinese significa, all’incirca  “brillante, luminoso”- lo mette in luce per bene: per loro le armi sono tali solo di nome,  mai nei fatti; aiutano a sviluppare precisione e concentrazione, divertono senza effetti collaterali, non richiedono alcun sacrificio se non quello volontario in termine di dedizione per diventar piú bravi ed esser degni della propria passione e talento.

Screenshot di foto Pagina Facebook Tiro a asegno Nazionale di Genova

Cosí, in un’accezione assolutamente positiva del termine, le armi si trasformano in giocattoli, a rigoroso e non travisabile patto di maneggiarle con la dovuta attenzione. Uno di quei miracoli che caraterizzano e per cui occorre ringraziare lo Sport; e un grazie va reso ai fratelli Savorani non solo per i loro chiari sorrisi ma per le loro conquiste garibaldine.

Liang Xi Savorani campione P10 maschile juniores, tratta dal sito del Tiro a Segno Nazionale

Liang Xi giá nel 2019 si é imposto come Campione Italiano di P10sp, e il 21 settembre 2022 si é riconfermato tricolore nella gara maschile juniores di pistola 10m, andandosi a inserire nel grande 2022 degli Atleti Liguri che hanno colto in pieno il bersaglio in tutte le discipline, e non solo quelle dove é necessario farlo per marcare un punto.

Pure Yang Li ha brillato, venendo premiato sabato 13 gennaio 2023 nell’ evento che la Uits Liguria ha dedicato alle sue eccellenze, come Campione Regionale P10 Juniores Uomini eA mmissione e partecipazione Campionati Italiani P10 Juniores Uomini, decisamente confermando pure lui il significato originale del suo nome, che lo vorrebbe “la seconda metá ideale del cosmo”.  Una doppietta davvero eccezionale.

Federico Burlando

Condividi questo articolo