Forza Alice, tornerai più forte!

0

Alice d’Amato è incorsa in un incidente durante gli allenamenti, all’arrivo della ribaltata salto avanti teso al corpo libero. Il ginocchio in ipertensione dell’agente della Polizia di Stato,ha subito un trauma la cui entità andrà valutata nei prossimi giorni.

Al momento si escludono grossi problemi ossei, bisognerà però attendere il riassorbimento dell’edema per capire se c’è stato un interessamento del legamento crociato anteriore.

La ginnasta di Genova è stata già sottoposta ad alcuni accertamenti diagnostici ed è stata prontamente visitata dal prof. Zattoni. “Non serve il gesso – ha precisato il DTN della Femminile Enrico Casella – La microfrattura non desta preoccupazione. Per ora è come un cristallo che ha avuto delle piccole crepe interne, che andranno ovviamente ricomposte, ma non ci sono stati danni importanti. Speriamo solo di non avere sorprese dagli esami del crociato”. Ad ogni modo Alice D’Amato ne avrà almeno per un mese.

Alice d’Amato, insieme alla sorella Asia, è premiata in occasione del Galà delle Stelle 2019, anno in cui le due gemelle cresciute nell’Andrea Doria sono applauditissime in occasione dei festeggiamenti dei primi 150 anni di vita della Federginnastica celebrati in una speciale serata di fine novembre all’Acquario di Genova. Alice e Asia, in occasione della Festa dello Sport 2020, arrivano nella loro città per gli auguri all’Andrea Doria per i suoi primi 125 anni di storia. Da ricordare anche la loro partecipazione, sempre al Porto Antico di Genova, alla Giornata Europea dello Sport 2017 e a “Dallo Sport un Ponte per Genova”, evento organizzato un mese e mezzo dopo la caduta del ponte Morandi per testimoniare la vicinanza e partecipazione del mondo dello Sport al tragico momento vissuto dalla Città.

Alice e Asia, medaglia di bronzo ai Mondiali 2019 e quarte alle Olimpiadi di Tokyo 2020, sono state premiati in qualità di sportive liguri dell’anno 2020.

Condividi questo articolo