Sport e Tricolore: un legame sempre più forte

0
134

La bandiera italiana compie oggi 225 anni. Il 7 gennaio 1797, infatti, nasceva a Reggio Emilia. Un elemento unificante, attorno al quale persone diverse si stringono nel nome della loro comune appartenenza all’Italia. Un legame forte, ribadito soprattutto attraverso lo Sport.

Il 2021 è stato, sicuramente, l’anno della bandiera italiana. Lo scorso 23 giugno il Presidente della Repubblica  ha consegnato il Tricolore alla delegazione olimpica e paralimpica composta dai portabandiera olimpici, Elia Viviani e Jessica Rossi, e paralimpici, Bebe Vio e Federico Morlacchi, in vista dei Giochi di Tokyo. Sempre al Quirinale, esattamente tre mesi dopo, Sergio Mattarella ha accolto i protagonisti delle 109 medaglie: 40 olimpiche e 69 paralimpiche. “Siete stati bravissimi: 109 medaglie, mai così tante. Avete emozionato gli italiani. Ci sono momenti in cui lo sport assume un significato più ampio, e questo è uno di quelli. Il nostro Paese, provato dalla pandemia è in ripresa, e si è sentito rappresentato, coinvolto, siete stati un bel simbolo. Grazie a tutti voi per avere reso onore alla bandiera”. 

La cerimonia d'apertura di Tokyo 2020
La cerimonia d’apertura di Tokyo 2020

 “Benvenuti e benvenute al Quirinale –sono state le parole del capo dello Stato lo scorso giovedì 23 dicembre – Auguri davvero, andrete a Pechino accompagnati dalla attenzione e dall’affetto degli italiani”. Un messaggio indirizzato ai portabandiera azzurri Sofia Goggia e Giacomo Bertagnolli in vista dei Giochi Olimpici e Paralimpici Invernali ospitati dalla Capitale cinese dal 4 al 20 febbraio.

Roma 23 dicembre 2021
Il Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, incontra la Squadra Italiana in partenza per i Giochi Olimpici e Paralimpici invernali di Beijing 2021 per la cerimonia della consegna del tricolore ai porta bandiera Sofia Goggia e Giacomo Bertagnolli.
All’udienza prende parte una rappresentanza delle atlete e atleti azzurri, tecnici e dirigenti, guidati dal Presidente del CONI, Giovanni Malagò, e dal Presidente del Comitato Italiano Paralimpico, Luca Pancalli.
© foto di Simone Ferraro

Un legame sempre più forte tra Sport e Tricolore, rafforzato dalle straordinarie prestazioni di atlete e atleti alle Olimpiadi, alle Paralimpiadi ma anche a Mondiali e Europei. L’inno di Mameli, in un 2021 indimenticabile dal punto di vista agonistico, si è, infatti, sentito in molte occasioni. Gli auspici per un replay nel 2022 ci sono tutti.

Condividi questo articolo