Che festa per il 29° premio “Lo Sportivo Ligure dell’Anno” e per la consegna delle Stelle Coni

0

Grande festa per lo sport ligure, celebrato da Regione Liguria con la ventinovesima edizione del premio “Lo Sportivo Ligure dell’Anno”.

Sono stati premiati presso l’Auditorium Montale del Carlo Felice Francesco Bocciardo e Viviana Bottaro che succedono nell’albo d’oro alle gemelle Asia e Alice d’Amato, premiati dall’assessore regionale allo sport Simona Ferro, alla presenza dei presidenti regionali Antonio Micillo (Coni) e Gaetano Cuozzo (Cip) con la partecipazione di numerose autorità tra le quali Ilaria Cavo (ass. regionale scuola e politiche sociali), Stefano Anzalone (consigliere regionale e comunale) e Vittorio Ottonello (consigliere comunale). La cerimonia è stata condotta da Michele Corti.

“Un anno strano per lo sport – commenta Simona Ferro – Siamo partiti 12 mesi fa con il mondo sportivo chiuso a causa della pandemia e sul punto di implodere, con il serio rischio di perdere una generazione di atleti, di allenatori e molte società sportive. Quando finalmente si è potuto riaprire, è esplosa la primavera dello sport che poi è diventata un’estate memorabile con i successi italiani nelle olimpiadi e nelle paralimpiadi. Abbiamo gioito per i nostri campioni che hanno rappresentato la capacità di resilienza di una regione come quella di un’intera nazione. Oggi è bellissimo per tutti noi poter assegnare un premio che diventa il riconoscimento del nostro territorio ligure ai propri atleti”.

Bocciardo, classe 1994, è reduce da una Paralimpiade fantastica culminata nei successi ottenuti nei 100 e 200 stile libero e nell’argento nella staffetta 4×50 stile libero. L’atleta di Nuotatori Genovesi e Fiamme Oro, già oro a Rio 2016 nei 400 stile libero, vanta nel 2021 anche 4 titoli europei conquistati a Funchal. Il 5 agosto 2021 Bottaro, 34 anni, corona una carriera eccezionale nel karate con il bronzo olimpico vinto nella decisiva finale contro l’americana Kokumai. Una sfida, sempre per il terzo posto, riproposta anche ai Mondiali di Dubai con lo stesso esito a favore dell’atleta delle Fiamme Oro.

Un’emozione per tutti è stato l’aver rivissuto la magica estate degli Europei con la menzione speciale per il calciatore genovese Federico Chiesa ritirata dal padre del calciatore che dall’autunno 2020 è in forza alla Juventus.

Applausi per il pallavolista genovese Paolo Porro della Power Volley Milano (scuola Colombo Volley Genova), campione mondiale Under 21 e premiato come miglior alzatore del torneo.
Le speciali notti di Luna Rossa, tra Prada Cup e Coppa America, sotto il segno del randista (poi anche stratega) alassino Pietro Sibello.

Un anno da incorniciare anche per due nuotatori: Alberto Razzetti e Martina Carraro, entrambi finalisti ai Giochi Olimpici di Tokyo, vanno più volte a segno agli Europei. Alberto è argento nei 400 e bronzo nei 200 misti agli assoluti continentali di aprile, oro (200 farfalla), argento (400 misti) e bronzo (200 misti) in vasca corta. Martina è campionessa nei 100 rana in vasca corta dopo il bronzo agli assoluti continentali di aprile. Menzione speciale anche per la Pro Recco, vincitrice della Coppa dei Campioni di pallanuoto.

Nell’occasione, il presidente Coni Liguria Antonio Micillo, unitamente alla sua Giunta e al delegato provinciale Alberto Bennati, consegnerà le benemerenze sportive. Stella d’Oro al Merito Sportivo a Danilo Buzzi, Luca Cozzolino, Giuseppe Raiola e Giulia Viacava, stella d’Argento a Gianluca Carbone, Giorgio Conte, Claudio Maggiolo e Adriano Osimani e ad altri 4 sodalizi della provincia di Genova: l’Associazione Genovese Arcieri, il Club Scherma Rapallo, il centro sportivo Marassi Judo e il Gruppo Sportivo Speranza. Infine le Stelle di Bronzo andranno ad Alberto Bennati, Gabriele Dedone, Andrea Fossati, Roberto Francesco Lucchina, Giorgio Malaspina, Alessandro Giovanni Martini e Andrea Pesce.

Condividi questo articolo