Alessandro Sommariva: una “stella” tra le Frecce Tricolori

0
325

Il volto sorridente e il braccio ingessato. L’Oscar delle Stelle nello Sport, di colore verde, proprio come quello del 2020. Ma nella foto a destra, il giovane Alessandro Sommariva esibisce il prestigioso riconoscimento del 2004. Il palco è quello del Teatro Carlo Felice e Sommariva è premiato quale giovane promessa dello sci italiano. “Nei primi anni 2000 ero tra i più promettenti sciatori a livello nazionale”, ricorda Alessandro. “Ricordo benissimo quella serata, quel bellissimo premio. Lo sci ha rappresentato una parte importantissima per la mia crescita. Per un ligure non era così facile. Mio fratello Lorenzo è stato davvero straordinario, ha realizzato il suo sogno ed è oggi uno dei migliori snowboarder al mondo. Ci unisci la passione per lo sport anche se io ho scelto il volo”.

Genovese di Castelletto, Alessandro è il “volto nuovo” delle Frecce Tricolori nell’anno del 60° compleanno. Ha fatto il grande balzo dopo anni di formazione in giro per l’Italia e per il mondo. Una “convocazione” straordinaria nella “Nazionale” dell’Aeronautica. Quelle Frecce che sono simbolo di unità nazionale e orgoglio di tutti gli italiani. Nell’estate del 2020 ha varcato il cancello della base aerea di Rivolto, in provincia di Udine. Ha coronato un sogno.

In gergo lo chiamano “Pony 9”. E’ entrato nella Top 11 guidata dal Comandante Tenente Colonnello Gaetano Farina. “Qui c’è un affiatamento speciale. Lo “spogliatoio” è davvero importante. Noi ci fidiamo ciecamente dei nostri colleghi. Non siamo dei “superman”. Siamo portatori di un messaggio di unità. Come dice il Comandante, il tenente colonnello Gaetano Farina, siamo orgogliosi di essere riconosciuti come ambasciatori del tricolore. Uno dei simboli del paese”. Felicità e tanta voglia di crescere nell’elite del volo tricolore, con il sogno di poter tornare presto alla normalità, magari con un Air Show proprio nella “sua” Genova.

Clicca per leggere l’intervista completa ad Alessandro Sommariva su Il Secolo XIX

Condividi questo articolo