Emergenza Coronavirus: è online il bando di Regione Liguria per accedere al fondo da 500.000 euro

0
698

E’ online, sul portale Filse, il bando (clicca qui) istitutivo di un fondo da 500.000 euro per lo Sport messo a disposizione da Regione Liguria per venire incontro  alle esigenze economiche del mondo dello Sport in questo momento di difficoltà causato dall’emergenza Coronavirus.
Serve per spese in parte corrente destinato a singole Associazioni/Società sportive dilettantistiche iscritte al Registro delle Società sportive del C.O.N.I o alla sezione parallela CIP, che svolgono attività giovanile (per ragazzi fino a 16 anni) e/o attività per persone diversamente abili.

Ecco il Bando. E’ possibile presentare domanda dal 6/04/2020 fino ad esaurimento fondi. Garanzie richieste: nessuna. Importo del finanziamento garantito: da euro 10.000 a euro 25.000 nella misura del 100 % dell’intervento.Tasso: 0,75%

Obiettivi. L’Avviso si propone di sostenere il tessuto economico ed imprenditoriale costituito dalle Associazioni/Società Sportive dilettantistiche mediante apporto di liquidità per i fabbisogni di capitale circolante necessari a fronteggiare la situazione economica connessa all’emergenza Covid19″.

Soggetti Beneficiari. Possono accedere ai benefici del Fondo singole Associazioni/Società sportive dilettantistiche iscritte al Registro delle Società sportive del C.O.N.I o alla sezione parallela CIP, che svolgono attività giovanile (per ragazzi fino a 16 anni) e/o attività per persone diversamente abili in possesso dei seguenti requisiti, al momento della presentazione della domanda, a pena di inammissibilità:

a) svolgere attività sportiva presso una sede localizzata sul territorio ligure;
b) essere iscritte al Registro delle Società sportive del C.O.N.I. o alla “Sezione parallela CIP”;
c) svolgere attività giovanile (per ragazzi fino a 16 anni) e/o attività per persone diversamente abili;
d) essere in regola con i contributi previdenziali e fiscali, nonché con la normativa in materia di sicurezza sul lavoro, qualora non diversamente disposto da appositi provvedimenti normativi.

Sono esclusi dai benefici del presente Avviso:
a) le imprese in stato di liquidazione volontaria o sottoposte a procedure concorsuali, ad eccezione del concordato preventivo con continuità aziendale per il quale sia intervenuto il relativo decreto di ammissione;
b) le imprese in difficoltà secondo l’art. 2 punto 18) del Regolamento (UE) n. 651/2014 della Commissione del 17 giugno 2014;
c) le imprese oggetto di sanzione interdittiva o altra sanzione che comporti l’esclusione da agevolazioni, finanziamenti, contributi o sussidi e l’eventuale revoca di quelli già concessi secondo l’art. 9 comma 2 del Decreto Legislativo 8 giugno 2001 n. 231.

Clicca qui per accedere al Bando