La stella Diego Negri nello staff tecnico della Nazionale di Vela

0
466
Diego Negri (a dx, con Luca Baldini)

L’ex atleta Olimpico della vela azzurra Diego Negri (due partecipazioni ai Giochi a Sydney 2000 e Atene 2004 con il singolo Laser Standard e una nel doppio a chiglia Star a Pechino 2008), premiato da Stelle nello Sport proprio in occasione della sua seconda partecipazione olimpica, entra nello staff tecnico del Settore di Preparazione Olimpica FIV. Sarà coinvolto direttamente nei programmi dei singoli Laser Standard Maschile e Radial femminile. L’esordio di Diego Negri già in questi giorni, alla Christmas Race di Palamos (Spagna).

L’innesto di Diego Negri è un valore aggiunto che si inserisce nel quadro di un nuovo assetto dello staff programmato dalla Direzione Tecnica e dalla Presidenza, in particolare per le classi Laser. Il tecnico Alp Alpagut è stato dedicato alle attività giovanili e del territorio, dove continuerà a lavorare seguendo le esigenze delle Zone come già nel recente passato.

Per il tecnico di riferimento della Classe Laser Standard (maschile) si è optato per la soluzione interna, rilocando Giorgio Poggi che negli ultimi mesi aveva seguito il Finn, e che da poco ha anche acquisito la qualifica di IV Livello CONI. Con il nuovo assetto, inoltre, le classi Laser Standard e Laser Radial (femminile) seguiranno una programmazione fortemente congiunta, secondo quanto già sperimentato con risultati positivi dalle due classi 470, dalle tavole a vela RSX, e in misura minore dagli skiff 49er (maschile) e 49er FX (femminile).

L’intervento di Diego Negri, che opererà inizialmente su alcuni appuntamenti predefiniti, sarà dedicato espressamente agli aspetti tecnici nella gestione della regata, con particolare attenzione alla tattica e alla strategia. L’obiettivo del nuovo assetto tecnico è sia a breve che a lungo termine e si baserà sul consolidamento di un nuovo gruppo di lavoro allargato. Focus innanzitutto su Tokyo 2020 e relativa qualifica Olimpica per Nazioni per i maschi (ultimo appuntamento e due posti in palio disponibili la tappa di Coppa del Mondo a Genova il prossimo Aprile) ma al contempo si lavorerà su atleti e atlete giovani e sul loro livello già in ottica 2024.

Le classi Laser maschile e femminile, anche per gli alti numeri di partecipazione che iniziano in età giovanile, sono considerate un serbatoio di base dal quale attingere anche velisti per altre discipline e altri ruoli, come già accaduto per alcune prodiere del catamarano misto Nacra 17, o per le classi 49er e FX.