La Mostra “SportAbility” approda a Palazzo Ducale

0
341

Stelle nello Sport vive tutto l’anno attraverso iniziative ed eventi di promozione dei valori del mondo sportivo.


In attesa del via alla ventunesima edizione (febbraio 2020) del progetto ideato nel 2000 da Michele Corti, lunedì 25 novembre a partire dalle 17  il mondo sportivo avrà la possibilità di visitare la Mostra “SportAbility”, ideata e curata dalla fotografa Cristina Corti.  Un’ulteriore e splendida dimostrazione del fatto che lo Sport è cultura attraverso fotografie capaci di trasmettere grandi emozioni.

In quell’occasione nel porticato di Palazzo Ducale, alla presenza dell’assessore regionale allo sport Ilaria Cavo, del consigliere delegato allo sport Stefano Anzalone, dei presidenti di CIP (Gaetano Cuozzo) e Coni (Antonio Micillo) Liguria, di numerosi campioni paralimpici, saranno celebrate le Associazioni sportive paralimpiche immortalate negli scatti di Cristina Corti: We Play Football, Waterpolo Columbus Ability Team, Arci Pianacci, BIC Genova, Canottaggio per Tutti, LNI Chiavari e Lavagna, Nuotatori Genovesi, Tatoon Baby, Polisportiva Quinto, Aquile azzurre, Il Faggio, ABG, Chiavari Scherma, FIDS Liguria, CSS, Insuperabili.

La Mostra, già allestita alla sala Maestrale del Porto Antico lo scorso 24 maggio in occasione del 20° Galà dello Sport, sarà visitabile da sabato 23 a venerdì 29 novembre. 

Il Progetto SportAbility di Stelle nello Sport e Cristina Corti

“Non vedo; non sento; non cammino; non parlo; ho la sindrome di down; sono autistico; ho un disturbo cognitivo; ho un sistema nervoso alterato. Però mi alleno, m’impegno, fatico, gareggio, mi diverto, soffro, esulto, abbraccio il mio mister e rido con compagne e compagni. È la magia dello sport che leva il ‘dis’ e divento abile”.

Questo è SportAbility: un progetto fotografico che vuole mostrare come lo sport, nelle sue svariate discipline, possa migliorare la vita di persone con disabilità fisiche, psichiche, sociali e delle loro famiglie. SportAbility è un work-in-progress che continuerà con il coinvolgimento di tante altre realtà che nella nostra regione si adoperano affinché i disabili possano intraprendere uno sport con abilità. La mostra si compone di una parte di fotografie a colori che colgono gli atti sportivi, mentre le conseguenti emozioni sono rese dal bianco&nero.