Stelle nello Sport sostiene il Festival Nuovo Cinema Europa

0
192

Mercoledì 16 ottobre, al Cinema della Consolazione in via XX settembre alle 21, verrà proiettato il film “COUREUR” per la regia di Kenneth Mercken. Il film sarà preceduto dall’intervento del nostro Michele Corti, promotore e ideatore di stelle nello Sport. 

Il film

Felix Vereecke è cresciuto seguendo il modello del padre, un veterano del ciclismo amatoriale, familiarizzando con un mondo di droga e violenza. Quando Felix inizia il suo percorso verso il professionismo, cerca di emanciparsi dal padre allontanandosi da quella che sente come una figura soffocante. Per questo accetta la proposta di andare in Italia, la terra promessa per il ciclismo giovanile. Ma la voglia di vincere a ogni costo rischierà di compromettere la sua salute e la sua carriera.

“È il 25 agosto 1998, mi ritrovo in un’auto piena di ciclisti, diretti verso una gara in Italia. A ogni frontiera a cui arrivavamo, mi giravo un po’ verso il finestrino e tiravo fuori due pastiglie di cortisone. Quando nessuno guardava, me le ficcavo in bocca. Se ci avessero fermati per un controllo, ero pronto a ingurgitarmi l’intera scatola. Fu un periodo molto pesante; un mese dopo scoppiò lo scandalo epico del Tour de France del ’98, dove venne a galla il fatto che l’EPO e altre sostanze, venivano usate da tutte le squadre più forti. Alcune di quelle sostanze erano in circolo nel mio organismo e probabilmente anche in tutti i ragazzi che stavano nell’auto con me. E noi eravamo ben lontani dal Tour de France. A quell’epoca nessuno aveva ancora sentito il mio nome. Un anno dopo venni incoronato campione nazionale di ciclismo. L’anno successivo mi ritrovai a un bivio: una carriera sportiva sfavillante e il rischio concreto di un tumore, o smettere con il ciclismo”.

Coureur è una storia intensa e cruda che parla di tutti coloro i quali cercano ossessivamente la vittoria, accecati dal colore dell’oro e poi spariscono per sempre nel nulla.