Festa dello Sport sarà il primo evento plastic free al Porto Antico di Genova

0
131

La Festa dello Sport non solo farà giocare, divertire, appassionare a tanti sport migliaia di giovani. Li inviterà a riflettere, a intraprendere percorsi virtuosi. Il Porto Antico di Genova vuole essere soggetto attivo nel cambiamento e vuole ridurre l’uso della plastica monouso. Iren ha sposato l’idea contribuendo a creare una importante alternativa alle bottiglie d’acqua di plastica. Stelle nello Sport ha promosso per tutta la stagione nelle scuole, in collaborazione con Amiu, il progetto “Differenziata 10 e lode”.

Da questi valori condivisi nasce una Festa “plastic free“. I rifiuti di plastica causano danni irreparabili all’ambiente. Lo sappiamo tutti, ma tutti fingiamo di dimenticarlo ogni volta che usiamo, senza attenzione, uno dei tanti prodotti di plastica monouso che incontriamo nel corso della giornata.

Dobbiamo cambiare abitudini, dobbiamo pensare al domani. Solo eliminando le bottiglie di plastica si può giù ridurre notevolmente l’impatto dei rifiuti sull’ambiente. Si diminuisce il consumo di plastica, si limitano anche i processi di produzione e, di conseguenza, la quantità di mezzi di trasporto nelle strade. Su questo, occorre impegnarsi.

Planet Vs. Plastic: la mostra fotografica.
Per capire in maniera chiara, inequivocabile e anche sconvolgete, quali disastri causi la nostra incuria irresponsabile, possono bastare pochi minuti. Per esempio, quelli necessari per una visita alla mostra fotografica Planet Vs. Plastic. Un pianeta straordinario tra bellezza e abusi che si svolgerà dal 21 maggio al 30 giugno a Porta Siberia.

Le fotografie di Randy Olson.
Basata sulle immagini realizzate dal fotografo di fama internazionale Randy Olson, che con il suo recente lavoro per National Geographic ha documentato l’impatto ambientale delle materie plastiche, sul Pianeta e sull’uomo, Planet vs Plastic è il racconto del delicato equilibrio e della straordinaria bellezza del nostro Pianeta, oggi più che mai impegnato nell’ardua lotta di resistenza contro l’inquinamento.

Immagini che non lasciano indifferenti.
L’invenzione della plastica ha compiuto una vera e propria rivoluzione: si può utilizzare in migliaia di modi, costa poco e – oggi – è fondamentale per tutti noi, ma c’è un problema, sempre più serio. Ricicliamo pochissima plastica e ne smaltiamo moltissima abbandonandola nei fiumi e nei mari. Occorre cambiare radicalmente comportamento il più presto possibile. E siccome per cambiare occorre voler cambiare, è necessario smuovere la coscienza di molte persone contemporaneamente. Trovare un modo vero, crudo, onesto, di metterle davanti alla realtà dei fatti. A questo servono le immagini di Olson che – lo vedrete con i vostri occhi – sono molto più efficaci delle pur giuste parole che si possono spendere sull’argomento.

La mostra fotografica “Planet Vs. Plastic” a Porta Siberia è stata ideata e prodotta da Bluocean s.r.l., in collaborazione con TekSea e IREN. E’ stata inaugurata il 21 maggio e rimarrà allestita fino al 30 giugno negli spazi della fortezza di Porta Siberia, nel cuore del Porto Antico di Genova. Sarà aperta tutti i giorni, dalle 10:30 alle 18:30 (sabato e domenica fino alle 20:00). L’ingresso costa 5,00 euro (biglietto unico).

Ad inaugurare l’evento è stato invitato Alex Bellini, esploratore italiano, diventato noto al pubblico per le sue imprese estreme. La prima, l’attraversata a remi dell’Oceano Atlantico, partì proprio da Genova grazie al supporto di Stelle nello Sport e allo staff coordinato da Michele Corti. Nella foto qui sopra Alex riceve l’Oscar delle Stelle al Carlo Felice nell’edizione 2006 del Galà. Un bellissimo ricordo per una grande impresa, la prima di una lunga serie che lo ha riportato ora a Genova quale testimonial per una Festa dello Sport “plastic free”.