20annidiStelle: non chiamateli Sport minori (VIDEO)

0
232

Stelle nello Sport è un progetto che nasce per valorizzare tutte le discipline sportive della Liguria con particolare attenzione a quelle meno conosciute. E’ un aspetto riconosciuto da Coni e CIP Liguria, rappresentate durante il Forum “Sport, Valori e Territorio: 20 anni di Stelle nello Sport” in onda in diretta giovedì 4 aprile su Primocanale direttamente da Terrazza Colombo. Intervengono Antonio Micillo (Presidente Coni Liguria), Gaetano Cuozzo (Presidente CIP Liguria), Tommaso Castello (Campione Rugby) e Marco Grespigna (Amministratore Delegato Zentiva Italia).

Così Micillo: “È importantissimo quello che fate, che avete fatto in questi anni per dare visibilità a tanti atleti che si raggruppano tutti i giorni, nei campi, in palestra, all’aperto, correndo per strada”. Gli fa eco Cuozzo.Noi immaginiamo gli atleti disabili come qualcosa di non integrato, in effetti sono degli atleti a tutti gli effetti. Fanno un allenamento, si preparano, hanno una capacità di competere molto elevata.Avere questa rappresentanza nella nostra regione è una grossa spinta. Stelle nello Sport, nell’ottica della conoscenza e della diffusione di ciò che facciamo, sta facendo un eccezionale lavoro: con con le scuole dobbiamo lavorare molto, è importante che nessuno dei nostri studenti disabili si senta escluso dall’educazione fisica”.

Queste, in sintesi, le parole di Castello. “Stelle nello Sport valorizza, allo stesso livello, tutti quanti gli  sport, di tutte quante le età, perché si è parlato prima di sport maggiori, sport minori:  il bello appunto è avere tutti gli sport e che tutti gli sport abbiano lo stesso spazi”. Grespigna pone l’accento su quest’aspetto. “Con Stelle nello Sport c’è una condivisione d’approccio: noi sosteniamo Michela Moioli. Oggi è una ragazza di 23 anni, ma quando aveva meno di 20 anni ci aveva dato la sensazione di essere una persona che aveva una voglia, una determinazione fuori dal comune, e ci è piaciuto poterla sostenere. I fatti dicono che, dopo 3 anni,  ha vinto sia medaglia d’oro di Snowboard Cross alle Olimpiadi sia la Coppa del Mondo. Il nostro è un accompagnamento verso un successo, percependo l’importanza dello sport come attività sana, pura, utile allo spirito e alla mente”.