Partita del Cuore: oltre un milione di euro per Gaslini e AIRC

0
119

È stata di 1.160.500 euro la raccolta fondi totale generata dalla 27^ edizione della Partita del Cuore, evento sostenuto da Stelle nello Sport andato in scena allo Stadio Luigi Ferraris il 30 Maggio scorso.

Si tratta di un importante risultato per sostenere progetti di ricerca e di cura dei tumori pediatrici dell’Istituto Giannina Gaslini di Genova e di AIRC – Associazione Italiana per la Ricerca sul Cancro.

La 27^ partita del Cuore è stata giocata in ricordo di Fabrizio Frizzi ed è stata realizzata grazie al contributo e alla collaborazione di Regione Liguria, del Comune di Genova, con mainsponsor Costa Crociere, Crédit Agricole Carispezia sponsor e partner bancario per la raccolta fondi e la mediapartnership del Secolo XIX.

Presentata da Antonella Clerici e Carlo Conti in diretta su Rai1, ha visto come madrine della serata Bebe Vio e Penelope Cruz con la telecronaca di Alberto Rimedio, Fabio Caressa e Sandro Piccinini e, da bordo campo, quella di Melissa Greta Marchetto: ottimi i risultati di ascolto, con il primato degli ascolti di prima serata con 3 milioni 123 mila spettatori e uno share del 14.6%. La Partita del Cuore è stata top trend anche su Twitter.

Fondamentale è stata la partecipazione della Nazionale Italiana Cantanti e dei Campioni del Sorriso che hanno dato vita all’avvincente sfida conclusasi 6 a 3 a favore della Nic segnando una grandissima vittoria per la cura e ricerca delle malattie infantili.

“Oggi vediamo il risultato concreto di quella straordinaria serata di spettacolo e solidarietà che è stata la Partita del Cuore, fortemente voluta da Regione Liguria”, ha commentato il Presidente Giovanni Toti. “Sono orgoglioso di come Genova e la Liguria abbiano risposto, una partecipazione e una generosità che abbiamo avuto modo di rivedere, nostro malgrado questa volta, dopo il crollo del Ponte Morandi quando la città si è rialzata mostrando a tutto il mondo forza e solidarietà. Il ricavato della Partita del Cuore servirà per l’acquisto di macchinari all’avanguardia per fare sempre più del Gaslini una delle eccellenze italiane che la Liguria offre al Paese”.

“La Partita del Cuore dello scorso maggio è stata una grandissima festa, un bellissimo spettacolo e soprattutto un grande momento di solidarietà”, ha dichiarato il Sindaco di Genova, Marco Bucci. “Ringrazio la Nazionale Cantanti e tutti coloro che hanno voluto aderire all’evento e hanno fatto donazioni fino all’ultimo minuto della partita. Grazie a nome della città e di due delle sue realtà più rilevanti: l’Ospedale pediatrico Giannina Gaslini e l’AIRC. Vedere lo stadio pieno di tifosi, con tante famiglie e tanti bambini, assistere a tanto entusiasmo per uno spettacolo di sport con una finalità benefica è stato davvero emozionante. Ancora una volta Genova ha dimostrato di essere una città generosa che non si tira indietro, ma partecipa attivamente laddove c’è bisogno di portare sostegno e aiuto concreto”. 

“È stato un grandissimo evento”, dichiara Gianluca Pecchini DG della Nazionale Cantanti, “ed il merito è della città di Genova. La gente, oltre che per il fine solidale, ha partecipato per voler passare una serata all’insegna della grande festa. Genova, ancora una volta, è una delle città che ha risposto da subito con maggiore entusiasmo e partecipazione. La 27^ Partita del Cuore giocata il 30 Maggio allo Stadio Luigi Ferraris, dedicata al nostro storico conduttore Fabrizio Frizzi, rimarrà per sempre nei nostri cuori”.

“È con grande orgoglio che oggi presentiamo il dato finale della raccolta fondi della Partita del Cuore”, afferma Ilaria Cavo, assessore allo sport di Regione Liguria. “Un grandissimo risultato, frutto di un gioco di squadra in cui Regione Liguria si è impegnata a svolgere un ruolo di regia; un risultato che è frutto soprattutto della solidarietà dei genovesi e dei liguri che, anche in questa occasione, hanno saputo mettere in campo il cuore. Da quel 30 maggio il nostro territorio è stato messo a dura prova, ma si è rimesso in moto con impegno e caparbietà e lo sport ha continuato a essere un volano di ripartenza. L’immagine emozionante di quello stadio gremito risulta oggi il punto di partenza di un’onda di solidarietà che non si è più arrestata, e forse non è un caso che siano state proprio le squadre di calcio a sposare per prime lo slogan “Genova nel cuore”. Insieme a quell’immagine del Luigi Ferraris al completo abbiamo vivo il ricordo dei tanti sguardi dei bimbi incontrati all’ospedale Gaslini nei momenti che hanno accompagnato all’evento: sapere che abbiamo fatto qualcosa di concreto per loro, e per l’Airc, è ciò che più ci riempie il cuore”.

“La Partita del Cuore”, ricorda l’assessore alla sanità di Regione Liguria Sonia Viale, “è stata una grande festa e, al contempo, l’occasione per implementare ulteriormente la ricerca effettuata dall’Istituto Gaslini e dall’Airc. Queste risorse sono il segno della grande generosità e solidarietà dei genovesi, che si sono stretti tutti attorno a chi soffre e necessita di cure, aiuto e sostegno. Il nostro Irccs pediatrico, fiore all’occhiello per Genova, la Liguria e il paese intero, potrà così aprire nuovi filoni di ricerca scientifica per salvare le vite dei bambini”.

“La Partita del Cuore giocata dalla Nazionale Cantanti e i Campioni del Sorriso per un progetto rivolto all’Ospedale Pediatrico Gaslini e all’Associazione Italiana per la Ricerca sul Cancro è stata l’anno scorso la dimostrazione che attraverso lo sport si può migliorare concretamente la società in cui viviamo”, sottolinea il consigliere delegato alla promozione e educazione allo sport del Comune di Genova Stefano Anzalone. “Pertanto ringrazio sentitamente in rappresentanza dell’Amministrazione Comunale, per il prezioso ed imprescindibile contributo la Nazionale Cantanti, i Campioni del Sorriso, ma soprattutto ringrazio i cittadini genovesi, che hanno partecipato in modo entusiasta e numerosissimo ad una partita dove oltre che con il pallone si è davvero giocato con il cuore”.

“Come azienda genovese, che ha casa a Genova da oltre 70 anni, non potevamo far mancare il nostro sostegno alla Partita del Cuore 2018”, asserisce Luca Casaura, SVP Global & Strategic Marketing di Costa Crociere. “Siamo lieti di aver contribuito all’enorme successo di questo evento, che ha dimostrato ancora una volta il grande cuore della nostra città. Durante lo scorso anno abbiamo lavorato molto insieme alle istituzioni locali, con diverse iniziative che hanno valorizzato Genova e la Liguria, e il nostro impegno continuerà anche nel 2019”.

“Siamo orgogliosi di aver sostenuto questa iniziativa”, dichiara Stefania Contestabile, responsabile commerciale Crédit Agricole Carispezia a Genova, “una scelta che completa il nostro modo di fare Banca, vicina alle esigenze del cliente e attenta ai temi di responsabilità sociale e al mondo dell’innovazione e della ricerca”.

“Sono sinceramente commosso nel ricevere l’assegno del ricavato della 27esima edizione della Partita del Cuore 2018”, commenta Pietro Pongiglione, Presidente dell’Istituto Giannina Gaslini. “È il risultato della perfetta sinergia tra Ospedale Gaslini, Regione Liguria, Nazionale Cantanti, AIRC, partner sostenitori – in primis Costa Crociere – e i generosi protagonisti della Partita del Cuore, che ha prodotto un grande gioco di squadra, tutto a favore dei bambini. Lo straordinario successo di questa manifestazione è stato uno dei regali più preziosi ricevuti per l’80esimo anniversario di attività dell’Istituto Giannina Gaslini: grazie alla solidarietà di tantissimi donatori siamo in grado di potenziare e personalizzare ulteriormente le cure per i nostri bambini”.

“L’IRCCS Giannina Gaslini utilizzerà il ricavato della Partita del Cuore per contribuire all’attivazione di un laboratorio specializzato (Cell Factory) dove cellule prelevate al bambino in cura verranno istruite e reintrodotte per curare in modo mirato infezioni severe e tumori pediatrici”, sottolinea Paolo Petralia, Direttore Generale dell’Istituto G. Gaslini. “Proprio per sviluppare questa medicina personalizzata per ogni bambino, verranno anche potenziate alcune ricerche per studiare sia il genoma che le proteine e i prodotti del metabolismo del piccolo paziente”.

“Gaslini Onlus promuove la raccolta fondi a favore dell’Istituto Giannina Gaslini con eventi e iniziative ogni anno, ma aver partecipato in maniera attiva alla 27esima edizione della Partita del Cuore lo scorso maggio”, commenta Claudio Andrea Gemme, Presidente Gaslini Onlus, “è stato qualcosa di speciale per la nostra Associazione. Ci ha davvero colpito e commosso la generosità dei donatori, naturalmente, ma anche la straordinaria amicizia dei cantanti e attori, quella dei numerosi partner e sponsor e quella – non scontata – delle istituzioni locali che hanno svolto un ruolo centrale in questa bellissima storia di successo”.

“Desidero ringraziare la Nazionale Italiana Cantanti, la Regione Liguria e l’Istituto Giannina Gaslini per la grande avventura che è stata Partita del Cuore 2018”, dichiara Lorenzo Anselmi, Presidente Comitato Liguria AIRC. “Lo scorso maggio siamo scesi in campo tutti insieme, come una grande squadra, con l’ambizioso obiettivo di rendere i tumori pediatrici sempre più curabili. Il risultato è stato incredibile, il pubblico ci ha sostenuti con grande generosità, sia allo stadio, sia attraverso il numero solidale. Sono molto felice di annunciare che AIRC ha finanziato proprio in questi giorni con i 575mila euro raccolti grazie a Partita del Cuore quattro progetti di ricerca sui tumori pediatrici. Questi fondi ci consentono di rafforzare ulteriormente il nostro impegno in questo specifico ambito di ricerca e permettono ai nostri migliori ricercatori di sviluppare nuove terapie e farmaci sempre più efficaci e meno tossici per i piccoli pazienti”.

MARCATORI

Nazionale Cantanti (6): Moreno, Gianluca Ginoble de Il Volo, Fede di Benji&Fede, Moreno, Briga, Rocco Hunt

Campioni del Sorriso (3): Pio, Amedeo, Ficarra (Rigore)