Liguria seconda regione per pratica sportiva. Genova perde 4000 atleti

0
614

Nella riunione di Giunta di ieri, martedì 18 dicembre 2018, il presidente del Coni Giovanni Malagò ha presentato il report “I numeri dello Sport” (clicca qui), studio redatto dal Centro Studi e Osservatori Statistici per lo Sport di CONI Servizi nel mese di dicembre 2018. La realizzazione è stata possibile grazie alle collaborazioni dei referenti delle Federazioni Sportive Nazionali e delle Discipline Sportive Associate, che curano le affiliazioni e i tesseramenti di ciascuna Federazione.

Per la Liguria, un ottimo secondo posto nella classifica regionale inerente la pratica sportiva continuativa per “persone di 3 anni e più”. Meglio della popolazione ligure solo il Trentino Alto Adige (36,1%), ma è nella nostra Regione che, in un anno, si registra l’incremento maggiore (+3,9%) passando dal 24,9 al 28,8. E’ la stessa percentuale della Lombardia, scesa però dal 30,5% del 2016. La Liguria, in 12 mesi, scavalca Emilia Romagna (scesa da 31,1 a 28,6%), Valle d’Aosta (da 28,5 a 25,9%), Lazio (fermo a 28,5%), Marche (da 27,6 a 25,4%), Friuli Venezia Giulia (da 27,6 a 27%), Piemonte (da 26,9 a 25,8%), Sardegna (da 26,1 a 23%), Toscana (da 25,9 a 26,1%).

Sono 2057 le società sportive in Liguria tesserate per Federazioni Sportive Nazionali e Discipline Sportiva Associate. Sono 47 in più rispetto alla fine del 2016: crescono Genova (da 1010 a 1017), Imperia (da 274 a 294), La Spezia (da 303 a 304) e Savona (da 423 a 442). Crescono anche i dirigenti societari (da 17685 a 18852), i tecnici (da 9181 a 9449) mentre diminuiscono gli atleti (a 165705 a 164020, oltre 4000 in meno nella provincia di Genova) e ufficiali di gara (da 4606 a 4362).

Clicca qui per il report 2016
Clicca qui per il report 2017