“Sport per una migliore qualità della vita” con Giobatta Persi

0
713

Dopo il record del mondo dell’ora, stabilito nel 2013 a livello over 75, Giobatta Persi si fa una promessa. Non essendo uomo di salita, in attesa di strappare anche il record mondiale over 80, Giobatta imposta il progetto dei mitici colli del Tour e del Giro d’Italia. A 76 e 77 anni, affronta 15 colli: tra i più duri, Colle dell’Agnello, Colle delle Finestre, Stelvio, Gavia, Mortirolo, Isoard, Sestriere e Galibier. Nel 2016, ai primissimi di giugno, Persi sposterà la propria attenzione su altri 8 colli, tra i quali Terminillo e Abetone, e poi il Pordoi, il Sella, il San Pellegrino e, in Francia, il Mon Vantou. Nel 2017, bicicletta puntata sullo Zoncolan. “A 80 anni, se mi sentirò come oggi, cercherò di battere il record dell’ora pari oggi a 35 km e 722 metri: spero sempre nel Padreterno, adesso mi alleno soprattutto sulle salite ma ogni 10-12 giorni sperimento le mie capacità sulla velocità prestando sempre attenzione al mangiare, frutta e verdura in particolare perché per me gli integratori non esistono, e naturalmente anche al dormire”.

Giobatta Persi sarà uno degli ospiti d’onore del convegno “Sport per una migliore qualità della vita” alle ore 10 (Area Forum dei Magazzini del Cotone) a cura di Stelle nello Sport e Bayer nell’ambito della premiazione del video contest “Sport for a Better Life”.