Mercoledì MSC presenta il Programma Rinascimento

0

Mercoledì 4 novembre a Genova si completa l’ultimo tassello del Programma Rinascimento, il grande piano industriale dal valore di 200 milioni di euro messo in campo in Italia da MSC Crociere, gold sponsor di Stelle nello Sport.Si tratta di un progetto ingegneristico unico al mondo, che ha visto l’allungamento di un troncone di 24 metri su 4 navi già in servizio della flotta MSC.

Il piano, realizzato presso i cantieri di Palermo di Fincantieri e tenuto a battesimo a Palazzo Chigi dal premier Renzi, è solo il primo passo del nuovo piano industriale da 5 miliardi di euro avviato dalla Compagnia per il potenziamento della flotta che comprende anche la costruzione di altre 4 nuove avveniristiche navi da crociera che verranno consegnate tra il 2017 e il 2019 dai cantieri STX France e da Fincantieri, con l’opzione di tre ulteriori navi entro il 2022.

Nel 2004 le navi MSC Crociere ha ospitato 80.000 viaggiatori durante l’intero anno. Oggi la compagnia è cresciuta dell’800% e i passeggeri sono ben 40.000 al giorno. Entro il 2022 è previsto il raddoppio della capacità della flotta, il che significa che MSC Crociere porterà in vacanza 3,4 milioni di persone l’anno.

Il programma “Rinascimento” ha interessato, in due anni, le 4 navi di classe Lirica: MSC Armonia, MSC Sinfonia, MSC Opera e l’ultima MSC Lirica (che sarà consegnata il 4 novembre a Genova).

Le navi, lunghe 251 metri e in grado di trasportare fino a 2.200 passeggeri ciascuna, dopo i lavori del “Programma Rinascimento” sono lunghe 275 metri, grazie all’inserimento di un troncone di 24 metri, hanno una stazza di circa 65.000 tonnellate e sono in grado di ospitare 2.679 viaggiatori, grazie a 193 nuove cabine per nave e a 59 nuove cabine per i membri dell’equipaggio.

Sono dotate infine di nuove aree pubbliche interne ed esterne, di nuovi spazi dedicati all’intrattenimento, di tecnologiche d’avanguardia.

A livello globale, le navi MSC Crociere effettuano 850 crociere all’anno, raggiungendo 200 porti in 81 Paesi nel mondo grazie a 167 itinerari diversi.

Condividi questo articolo