NiNiNfestival: cultura, socializzazione e sport a Bogliasco

0

Dal 10 al 12 luglio 2015 il bellissimo borgo ligure di Bogliasco si trasformerà nuovamente in un mondo a misura di bambini e ragazzi grazie alla IV edizione del NiNiNfestival, progetto del Teatro Cargo con direzione artistica di Mariagrazia Bisio che si realizza grazie al sostegno del Comune di Bogliasco, di diversi piccoli ma importanti sponsor locali e con la preziosa media-partnership istituita con Stelle delle Sport www.stellenellosport.com e Liguria Sport www.liguriasport.com.

Quest’anno il tema portante è LA DIVERSITÀ, argomento scelto per spingere bambini e ragazzi ad interrogarsi sulle loro opinioni e a sviluppare sentimenti di rispetto e tolleranza, ma anche di curiosità, nei confronti di ogni forma di diversità. Per diversità s’intende “diversità di gusto, di cultura, di stile, di moda, di religione, di etnia, di lingua, di pelle, di sesso, di specie, di pensiero… biodiversita’. Diversità di condizione sociale, di condizione fisica, di diritti, colori, suoni, odori, cibi e tradizioni”. L’obiettivo principale consiste, dunque, nell’offrire ai più giovani l’opportunità di interrogarsi sulle proprie opinioni e di compararle con quelle dei coetanei in un’esperienza unica, aiutandoli a costruire un pensiero ricco  e non massificato, che sviluppi in loro desideri alti.

Come per le precedenti edizioni il festival proporrà gratuitamente laboratori artistici, creativi e didattici condotti da operatori specializzati, spettacoli di teatro e danza, workshop, presentazioni di libri, incontri e conferenze rivolte ad adolescenti e genitori, la Vasca in Piazza per far provare ai bambini le immersioni con le bombole e la “FIERA DEI SERVIZI AL BAMBINO” che ospiterà molti professionisti provenienti da diverse parti d’Italia.

UNA MERENDA MOLTO SPECIALE!

Nei tre giorni di manifestazione  alle ore 16:30 viene offerta gratuitamente “una merenda molto speciale” a cura della erboristeria Heliantus di Bogliasco e con prodotti biologici serviti a a tutti da ragazzi disabili: il 10 luglio da “Noi i ragazzi con la sindrome di Asperger”, sintomatologia che è una condizione dello spettro autistico www.aspergerliguria.it, l’11 luglio dai ragazzi non vedenti delle associazioni UICI – Unione Italiana Ciechi e Ipovedenti della regione Liguria www.uiciliguria.it e da ragazzi dell’associazione Ailar- Associazione Italiana Laringectomizzati  www.ailar.it, il 12 luglio da “Noi i ragazzi con la X-Fragile”, persone con sindrome X-Fragile ed altre sindromi associate al cromosoma X in collaborazione con la sezione ligure dell’Associazione Italiana Sindrome X-Fragile Onlus www.xfragileliguria.it.

Il VIDEO

Rispetto agli anni precedenti vengono ulteriormente potenziate le proposte rivolte ai ragazzi tra i 12 e i 16 anni con attività il più possibile coinvolgenti e con la consapevolezza della criticità di questa fascia di età. Oltre al teatro, in questa edizione verrà dato ampio spazio al video, inteso non come uno strumento che porta ad alienarsi dalla realtà circostante ma, al contrario, come strumento di espressione  portatore di significato e di comunicazione non solo virtuale.

Venerdì e sabato dalle ore 10 alle ore 12.00 nella Sala Ferrari l’esperto Francesco Rotunno di Red Eye Filmstudio condurrà “ODD…” laboratorio video con l’uso degli smartphone, i sui risultati verranno mostrati in “Movie and Surf”, evento di sabato 11 luglio in cui verrà allestito un mercatino di tavole usate e verrà anche proiettato il film “Peninsula” di Luca Merli e Matteo Ferrari, un documentario di 50 minuti prodotto da Block10 che racconta la storia del surf in Italia che ha ricevuto importanti riconoscimenti come Miglior Film al San Diego Surf Film Festival 2015 e Miglior Cinematografia al Lisbon Surf Film Festival 2014. Inoltre, domenica alle ore 16.30 viene proiettato il cortometraggio “Il Viaggio Del Capitano” dedicato al Capitano D’Albertis e realizzato in collaborazione tra L’Associazione Philos ed il Museo del Castello D’Albertis di Genova con regia di Sergio  Schenone

I LABORATORI

Sono previsti tantissimi laboratori artistici, creativi e didattici condotti da operatori specializzati, rivolti ai bambini e ragazzi e nel corso dei quali i genitori e/o gli accompagnatori potranno anche visitare tranquillamente il paese o farsi un tuffo in mare per rinfrescarsi. Ci saranno laboratori di teatro, musica, danza, pittura, yoga, tennis, sup, windsurf, canoa, vela, pesca, cucina, illustrazione, smielatura, ecc.. I laboratori rappresentano un esempio di apprendimento ludico che stimola la socializzazione, la concentrazione, la responsabilità e la fiducia verso se’ e gli altri. Alcuni laboratori sono basati su animazioni con letture di storie e giochi sulla spiaggia. Per partecipare ai laboratori è necessario prenotare ai numeri di telefono alle email indicate nel programma scaricabile da www.nininfestival.com

GLI SPETTACOLI DI TEATRO E DANZA

Per ciò che riguarda gli spettacoli il programma propone diversi appuntamenti.

Venerdì 10 luglio alle ore 21:00 in piazza XXVI aprile viene presentato “Attenti al Lupo”, spettacolo teatrale con musica dal vivo scritto da Fiorella Colombo e prodotto dal Teatro Garage con regia di  Lorenzo Costa.

Sabato alle ore 17 nella piazzetta sopra al Club Nautico “I Bambini Performer” di la Spezia danzano “La Montagna Creativa” diretti dalla Elisabetta Vittoni, coreografa che da molti anni porta avanti un percorso di danza creativa per bambini ispirato al lavoro dell’artista Simone Forti. Alle ore 21:00 si torna in piazza per “La Portinaia Apollonia”, spettacolo teatrale prodotto dal Teatro del Piccione ed ispirato all’omonimo testo di Lia Levi (premio Andersen 2005) con regia e drammaturgia di Antonio Panella.

Domenica alle ore 18 si conclude con “Lo Spirito del Monte”, spettacolo itinerante lungo le vie pedonali del paese con il cantastorie Franco Picetti che partirà da Piazza XXVI aprile ed arriverà al ristorante Just Peruzzi in cui si starà svolgendo la tavola rotonda “Cibi Diversi (per la pancia, per la mente, per lo spirito)” dedicata a genitori, insegnanti ed educatori.

LA FIERA DEI SERVIZI AL BAMBINO

Come sempre nell’ultimo giorno di festival viene allestita la “Fiera Dei Servizi Al Bambino” , un’importante occasione di incontro e confronto, ma soprattutto una vetrina a scopo informativo. Una parte della fiera verrà riservata all’editoria per l’infanzia, con la presenza di case editrici provenienti da diverse regioni, tra cui Lapis e Terranuova, con  attività correlate quali presentazioni di libri, laboratori di scrittura creativa, illustrazione e narrazione e saranno presenti associazioni e realtà che si occupano dei più giovani come per esempio scuole di recitazione, musica e danza, associazioni sportive e culturali, ma anche consultori, asili, scuole…

INCONTRI E PRESENTAZIONI DI LIBRI

Nella giornata di domenica e sempre nella piazza della Fieram si svolgeranno diverse presentazioni di libri ed incontri sul tema portante del festival e su altri temi di interesse pedagogico. Si parlerà di diversità di genere, di dislessia, di scrittura in corsivo, dei rischi della rete, di video dipendenza e di tanto altro e verranno presentati numerosi progetti, molti dei quali gratuiti e pensati per le scuole. Tra questi ci sarà la presentazione, da parte di Benedetta Gargiulo e Daniela Paci di Trieste, de “Il Gioco Del Rispetto”, un progetto meraviglioso per l’abbattimento della disparità di genere e la prevenzione della violenza sulle donne che contribuisce a scardinare, già nei bambini molto piccoli, quei pregiudizi che la società ci impone come mentalità comune e che sono alla base di tante incomprensioni e violenze.

LA TAVOLA ROTONDA: “CIBI DIVERSI (per la pancia, per la mente, per lo spirito)”

Dedicata a genitori, insegnanti ed educatori, si svolgerà la domenica alle ore 18:30 presso il ristorante Just Peruzzi. Condurrà l’incontro la giornalista Teresa Tacchella con interventi di  Francesca D’Alessandro (Doula), Benedetta Gargiulo e Daniela Paci (autrici del progetto “Il Gioco del rispetto”), le psicologhe Cristina Tosetti e Carla Turco (Co-direttori del “Centro di Terapia Familiare” Genova e referenti liguri dell’ass. “Genitori attenti!”), Laila Cresta, autrice di “Una corsa ad ostacoli” e l’arteterapeuta Eliana Mini.

I CONCORSI

Nel sito www.nininfestival.com sono reperibili due bandi di concorso rivolti a bambini e ragazzi sul tema portante dell’edizione e con deadline fissata al 30 giugno 2015: il ‘Premio letterario NiNiNfestival’ per ragazzi tra i 9 e i 14 anni e la ‘Proposta Artistica NiNiNfestival’ per bambini tra i 2 e i 10 anni.

INOLTRE PER TUTTI E TRE I GIORNI:

Il festival mette a disposizione un posteggio gratuito con navetta che farà la spola dalle ore 9.30 alle ore 23.00 tra la stazione ferroviaria di Bogliasco ed i campi sportivi di località Poggio.

In Piazza XXVI aprile in tutti i giorni di Festival si potrà trovare lo stand della  Libreria Sottosopra di Genova, la Libreria itinerante Gian Dei Brughi dalle Marche e la libreria itinerante Bibliolibrò da Roma.

In sei locali e ristoranti amici dei bambini (Da-i Böggiaschin, Just Peruzzi, Club Nautico, La Caletta, Focacceria della Piazza, Sisters’ Café) si troveranno menù bimbo con tovagliette da disegnare e attenzioni speciali per i piccoli.

Presso la “Tenda Rossa” in piazza XXVI Aprile ci sarà il Punto Doula a cura della associazione culturale “DdiDOULA’” con prestito di passeggini, fasce e zainetti porta bimbo, angolo pannolini, allattamento e laboratori-incontri per nuove e future mamme su babywearing, fecondazione naturale e assistita, adozione, ecc..

In Piazza XXVI Aprile ci sarà sempre la Vasca In Piazza per far provare immersioni con le bombole a bambini dai 3 anni, a cura del centro attività subacquee Il Paguro.  Ci sarà la Mostra Proposta Artistica, presso la biblioteca comunale, allestita con gli elaborati che bambini dai 3 ai 7 anni hanno inviato per partecipare al “Concorso Proposta Artistica” e, “SIROTTI IN FIABA”, esposizione presso il ristorante Just Peruzzi di figure anni ’70 dedicate alle fiabe classiche che il “nonno” Raimondo Sirotti aveva creato a suo tempo, per e con i suoi bambini, e che adesso vuole condividere con i nipoti e con tutti i bambini del NiNiN Festival, di cui è stato da sempre l’affezionato padrino.

Condividi questo articolo