Bagno di folla per la Festa dello Sport 2015

0
789

Grande successo per l’appuntamento sportivo più partecipato dai genovesi e non solo. Neppure la pioggia del sabato ha fermato le miglaiia di sportivi e appassionati che sono arrivati al Porto Antico.  Tre giorni di sorrisi, di amicizia ma soprattutto di sport.

L’undicesima edizione della Festa dello Sport è stata sicuramente caratterizzata da un tempo un po’ ballerino che però non ha fermato quanti volevano giocare e partecipare.

La Festa è ancora in corso ma i primi dati sono esaltanti e si accingono a superare ogni record: 20 attività fino ad ora monitorate hanno registrato circa 15.000 partecipanti attivi, ma ricordiamo che le discipline e gli eventi sono tantissimi e possiamo quindi dichiarare che è stato almeno eguagliato il record delle 70.000 le persone che hanno visitato la festa, si sono divertite sui campi da gioco, con la classe il venerdì, oppure il sabato e la domenica da soli, con gli amici, in famiglia.

Genitori e bambini hanno giocato insieme tutti e tre i giorni, sfidandosi in velocità, sul campo da calcio o inscenando piccoli duelli con le spade laser, incuranti del vento e di qualche acquazzone passeggero.

Hanno conquistato tutti le novità 2015: i bellissimi campi di calcio, basket, volley e la pista di atletica in gomma riciclata di Uisp e Ecopneus sono stati molto apprezzati e hanno portato un tocco di colore in più alla Festa.

In moltissimi hanno voluto provare le affascinanti evoluzioni delle discipline acrobatiche, per sentirsi per qualche minuto un aspirante circense, e tanti hanno imbracciato una racchetta per giocare nel nuovo campo da squash oppure con i più tradizionali tennis, badminton e ping pong.

Assolutamente pittoreschi sono stati baseball, footgolf e spade laser, discipline che con le loro divise particolari e affascinanti hanno attirato oltre 3.000 bambini curiosi di provare.

Grande successo, come sempre, hanno avuto le discipline acquatiche. Il fascino del mare ha conquistato grandi e piccoli e oltre 4.000 bambini si sono cimentati, nello specchio acqueo e a terra, con la vela, il kayak, la canoa e gli sport praticati anche in piscina come surf, sup e apnea.

Eventi e spettacoli si sono susseguiti a ciclo continuo sui tre palchi e hanno entusiasmato il pubblico, tra evoluzioni, salti acrobatici, incontri di jujitsu, karate e molte premiazioni.

Principe della Festa il Galà di Stelle nello Sport; nella Sala Grecale, strapiena, sono stati premiati gli sportivi e le società liguri più amate con moment di solidarietà e grande spettacolo. Durante la Notte Magica dello Sport il sabato sera e i pomeriggi di spettacolo in Piazza delle Feste, si sono esibite campionesse come Paola Fraschini (pattinaggio artistico) e Giulia Gragnani e Romina Uguzzoni (tip tap).

La seconda edizione del Miglio Blu, che registrato circa 200 iscritti, ha visto tantissime persone aspettare con entusiasmo i velocisti, nonostante la pioggia.

Una gara che ha coinvolto anche i più piccini con il Mini Miglio, volenterosi e, alla fine, stanchi ma felici.

Grande affluenza, come ogni anno, per i tornei e i galà organizzati dalle singole Federazioni e società sportive: il galà della danza Uisp, il galà delle discipline orientali Ado Uisp, il torneo di volley “Pace e solidarietà”, il torneo di calcio L’Aquilone e tanti altri.

Successo infine per il fitness con un programma seguitissimo di lezioni al Palco Millo dove tante palestre genovesi si sono alternate nei tre giorni per lezioni divertenti e adrenaliniche.

Condividi questo articolo