Festa dello Sport: le voci della presentazione

0
692

FestaSport_presentazione_19052015_pubblicoPubblichiamo tutti gli interventi della presentazione della Festa dello Sport (22-24 maggio, Porto Antico) svolta questa mattina al Modulo 1 dei Magazzini del Cotone del Porto Antico. 

Ariel Dello Strologo (pres. Porto Antico spa): «Da undici anni, la spinta di Michele Corti è fondamentale per la realizzazione di questa manifestazione. I numeri sono in crescita: ogni anno cresciamo e portiamo alla festa più discipline e partecipanti. L’anno scorso siamo arrivati a 70 mila presenze e 70 discipline, mentre questo fine settimana avremo 80 discipline con una presenza di bambini e famiglie in aumento. È importante mettere la gente a contatto il mondo dello sport pulito, anche con discipline meno conosciute ma sempre importanti. Il ringraziamento va ai collaboratori, per prima alla UISP, a Eco Pneus e Agorà. Ma anche a chi ci ha patrocinato: la Regione Liguria, il Comune di Genova, il Coni, l’Expo di Milano. Si tratta di un grande lavoro di squadra. La nostra società ha come compito quello di arricchire quest’area con contenuti e manifestazioni: la Festa dello Sport, possibile grazie a un servizio tutto al femminile coordinato da Luisella Tealdi, può essere considerato il nostro fiore all’occhiello».

Matteo Rossi (ass. sport Regione Liguria): «La Festa dello Sport offre ai ragazzi l’opportunità di provare nuove discipline, alle società di mettersi in mostra e dare dimostrazione di vivacità del nostro tessuto sportivo: per noi è una spinta per continuare a sostenere il movimento. È stato fatto tanto ma resta ancora molto da fare, soprattutto a livello governativo: lo sport a scuola è ancora poco presente. Il Porto Antico poi si colorerà ancora di sport il 27 giugno con la Color Run: ad oggi sono già tre mila gli iscritti alla gara».

Vittorio Ottonello (pres. Coni Liguria): «Con la Festa dello Sport, il Porto Antico mette in campo un’iniziativa sportiva importante a livello ligure e, secondo me, anche nazionale. Lo sport non delude mai perché sa fare squadra: lo testimonia la collaborazione tra Coni, le società liguri e la scuola. La Festa dello Sport è un’iniziativa promozionale: molti ragazzi iniziano la propria attività in virtù della loro presenza al Porto Antico. È un’occasione per mettere in mostra il tessuto societario che si estende per tutta ala regione, con ben 156 mila atleti tesserati agonisti. Lo sport si è da sempre sostituito alla scuola. E grazie alle conoscenze con il ministro Delrio e il premier Renzi, il presidente Malagò era riuscito a far inserire un rafforzamento dell’attività sportiva nella scuola primaria. Ma, notizia di questa mattina, l’emendamento è stato respinto. Torniamo così alla preistoria: l’assenza dello Stato è vergognosa e le istituzioni locali fanno quello che possono. Il mondo sportivo deve chiedere di più: serve una maggior sensibilità, come quella che trasmette questa iniziativa con il contributo dei volontari, delle società, dell’UISP. La notizia di stamattina mi rattrista, ma non viene meno la mia motivazione e il mio impegno. E speriamo che il futuro ci riservi maggiore soddisfazione. Il Coni avrà due gazebo nella zona davanti a Eataly in collaborazione con la clinica Il Baluardo e la Federazione medico-sportiva. La nostra iniziativa si intitola “Sei in forma?”, una valutazione di tipo medico sportivo per un’analisi della forma a disposizione del pubblico condotta da Antonio Micillo e il suo staff».

Tommaso Bisio (UISP): «Siamo partner di Porto Antico e Stelle nello Sport sin dalla prima edizione. Quest’anno siamo ancor più presenti grazie alla collaborazione con l’azienda di riciclo Eco Pneus, consorzio che per legge ricicla i pneumatici fuori uso, il 70% di pneumatici in commercio. Visto che si tratta di un materiale che inquina, da tempo viene impiegato per produrre asfalti, energia e insonorizzazione. Rappresentano una risorsa importante anche per l’impiantistica sportiva, ad esempio per campi di calcio e piste di atletica. Grazie all’apporto di Eco Pneus, metteremo a disposizione questi mini impianti alla Festa dello Sport: campi di calcio, pista di atletica in arrivo dalla Germania, un campo polivalente per basket e pallavolo, la pavimentazione antiscivolo in corrispondenza della piscina, il pavimento di sicurezza anti-caduta dalla parete di arrampicata. Mi unisco ai ringraziamenti dei volontari delle società a Ottonello: è importante il lavoro di coordinamento delle tante realtà che ci mettono la faccia. Ci saranno centinai di atleti, tecnici e dirigenti dell’Uisp, per il lavoro della Festa ma anche quello quotidiano nei quartieri e sulle strade. Per domenica 24 maggio alle 10, è prevista la 2^ camminata contro il razzismo organizzata da Uisp e Suq: una semplice passeggiata per la città intercalata da interventi di attori e artisti nel centro storico. Si partirà dalla Festa e si tornerà sempre al Porto Antico dopo il tour».

Franco Henriquet (Gigi Ghirotti): «Voglio dire grazie a Michele per l’apporto della 16esima edizione di Stelle nello Sport. Come anticipato giovedì scorso al Coni, stiamo assistendo a un aumento dei malati di Sla. Abbiamo aperto una sezione a loro dedicata nell’hospice di Albaro, ma oggi non sono più sufficienti i cinque posti a disposizione nelle nostre strutture, avendo in assistenza 40 malati curati a domicilio. Una possibile soluzione sarebbe quella di ampliare questa sezione nella struttura di Villa Crovetto, a Bogliasco, per disporre di altri due posti letto. Ma si tratta di un’operazione totalmente a nostro carico, viste le difficoltà della sanità pubblica. Le nostre forze si concentrano nelle iniziative benefiche: tanti cittadini donano da casa, ma queste manifestazioni sono importanti per raccogliere donazioni fondamentali per proseguire l’attività di assistenza nei ricoveri di Bolzaneto e di Albaro».

Michele Corti (Stelle nello Sport)«#festasport15 e #stellenellosport sono gli hashtag da usare sempre per condividere le emozioni di questa tre giorni stellare. In parallelo ci sarà il contest fotografico per invitare a ogni partecipante di scattare una foto della festa con il proprio smartphone e condividerla sui social con l’app di Stelle nello Sport all’hashtag #fotoStellenelloSport. Tra le dieci foto con più “like”  la migliore verrà scelta da una giuria di esperti e sarà premiata con un viaggio in Sicilia o Sardegna con Grandi Navi Veloci. Per seguire la Festa, saremo in diretta con Giovanni Carrara su Radio 19, mentre venerdì serà al Galà avremo campioni e testimonial d’eccezione: Cingolani, Quintavalle, Mana, Albertini, Porzio, Perotti, Eto’o. Sabato mattina è in programma un incontro davvero interessante con tema su “I giovani, l’alimentazione e lo sport”, con la presentazione di una ricerca di Luca Spigno sulla dieta dei giovani sportivi. Interverranno Andrea Lucchetta e altri campioni per interagire coi ragazzi e con le scuole. Abbiamo 500 posti: è un’occasione da non perdere. Poi, ricorderemo Carlo Nicali con il premio fotografico a lui intitolato e la cerimonia conclusiva alla nuova libreria Coop, assisteremo l’esibizione di Paola Fraschini, campionessa del mondo di pattinaggio artistico da sei anni, e dimostrazioni di scherma e taekwondo. Una grande festa non si può chiudere senza un grande evento artistico: lunedì sera, come detto, si chiuderà con il concerto “Suoniamo con Maurizio”. Un evento totalmente gratuito reso possibile da impegno, passione, gioco di squadra»