Giro d’Italia: pochi giorni alla Grande Partenza in Liguria

0
696

La “Corsa più dura del Mondo nel Paese più bello del Mondo” – organizzata da RCS Sport / La Gazzetta dello Sport – prenderà il via sabato 9 maggio con la spettacolare e “unica” cronosquadre sulla pista ciclabile della Riviera dei Fiori, da San Lorenzo a Mare a Sanremo, per concludersi domenica 31 maggio a Milano, durante l’Expo 2015. Dopo aver curato il Galà del Ciclismo, celebrato lo scorso 25 marzo alle Cisterne del Ducale alla presenza di Mauro Vegni (direttore eventi ciclistici RCS), Claudio Burlando (presidente Regione Liguria) e Matteo Rossi (assessore regionale allo sport), Stelle nello Sport sarà vicina alla corsa rosa con aggiornamenti costanti sui siti ed i social network dove invitiamo tutti i nostri lettori a usare l’hashtag #giroliguria2015.

Saranno 22 le formazioni al via, composte da nove corridori ciascuna, che si sfideranno lungo i 3.489km della corsa rosa con un percorso ricco di insidie fin dalla partenza.

Si possono scaricare da questo link le tappe, le planimetrie, le altimetrie e le cronotabelle del Giro d’Italia 2015.

UN GIRO APERTO A TANTE SOLUZIONI

I corridori più accreditati alla vittoria finale, annunciati oggi con la prima lista degli iscritti, sono lo spagnolo Alberto Contador, l’australiano Richie Porte, il colombiano Rigoberto Urán, l’italiano Fabio Aru e il belga Jurgen Van den Broeck.

Tra i cacciatori di tappe, finisseur e velocisti, sono presenti molti nomi autorevoli del panorama internazionale: i belgi Tom Boonen (alla sua prima partecipazione al Giro) e Philippe Gilbert; gli australiani Simon Gerrans, Michael Matthews (vincitore nel 2014 della tappa di Montecassino e leader della Corsa Rosa per sei giorni), Michael Rogers (vincitore lo scorso anno di due tappe, incluso il mitico Zoncolan) e il campione nazionale Heinrich Haussler; gli spagnoli Jon Izaguirre, Beñat Intxausti, Juan José Lobato, Mikel Landa e Mikel Nieve; i colombiani Carlos Betancur e Darwin Atapuma; i cechi Roman Kreuziger e Leopold König; il francese Sylvain Chavanel; il russo Aleksandr Porsev (campione nazionale in linea); i tedeschi André Greipel e Simon Geschke; l’olandese Maarten Tjallingii; gli sloveni Grega Bole e Luka Mezgec (vincitore in volata dell’ultima tappa dello scorso anno a Trieste) e gli italiani Domenico Pozzovivo, Giovanni Visconti, Luca Paolini, Diego Ulissi, Fabio Felline, Oscar Gatto, Elia Viviani, Sasha Modolo, Alessandro Petacchi, Giacomo Nizzolo, Matteo Pelucchi ed Enrico Battaglin (vincitore della tappa di Oropa nel 2014).

Saranno quattro i vincitori di precedenti edizioni del Giro, al via: Damiano Cunego (2004), Ivan Basso (2006 e 2010), Alberto Contador (2008) e Ryder Hesjedal (2012).

LE SQUADRE AL VIA E I PRINCIPALI PROTAGONISTI
AG2R LA MONDIALE (FRA) – Pozzovivo, Betancur
ANDRONI GIOCATTOLI (ITA) – Pellizotti, Gatto
ASTANA PRO TEAM (KAZ) – Aru, Landa
BARDIANI CSF (ITA) – Battaglin, Colbrelli
BMC RACING TEAM (USA) – Gilbert, Caruso
CCC SPRANDI POLKOWICE (POL) – Bole, Paterski
ETIXX – QUICK STEP (BEL) – Uran, Boonen
FDJ (FRA) – Roux, Veikkanen
IAM CYCLING (SUI) – Chavanel, Haussler
LAMPRE – MERIDA (ITA) – Ulissi, Modolo
LOTTO SOUDAL (BEL) – Van den Broeck, Greipel
MOVISTAR TEAM (ESP) – Izaguirre, Intxausti
NIPPO – VINI FANTINI (ITA) – Cunego, Colli
ORICA GREENEDGE (AUS) – Gerrans, Matthews
SOUTHEAST PRO CYCLING TEAM (ITA) – Petacchi, Belletti
TEAM CANNONDALE – GARMIN (USA) – Hesjedal, Formolo
TEAM GIANT – ALPECIN (GER) – Geschke, Mezgec
TEAM KATUSHA (RUS) – Paolini, Porsev
TEAM LOTTO NL – JUMBO (NED) – Tjallingii, Kruijswijk
TEAM SKY (GBR) – Porte, Viviani
TINKOFF – SAXO (RUS) – Contador, Basso
TREK FACTORY RACING (USA) – Felline, Nizzolo