Il funambolo Max Cuciti alla Festa dello Sport

0
744

Tra i tanti ospiti della tre giorni del Porto Antico ce ne sarà uno molto speciale: Max Cuciti, pluricampione nazionale di Freestyle BMX Flat. Per oltre dieci anni, l’atleta genovese è stato il punto di riferimento di tutti i giovani italiani appassionati della disciplina, riconosciuto anche in campo internazionale, dove vanta un settimo posto mondiale e uno straordinario terzo posto europeo. Con il suo stile spettacolare e i suoi successi ha contribuito ad aumentare la popolarità di uno sport molto poco diffuso in Italia, a differenza di quanto succede negli Stati Uniti o anche solo nella vicina Francia. Max ha deciso di continuare il suo lavoro di promozione della disciplina, mischiandolo al puro intrattenimento, anche dopo aver accantonato l’attività agonistica. Lo ha fatto in televisione, con apparizioni in programmi importanti come “Buona Domenica”, “Scommettiamo che”, “Un disco per l’estate” e tanti altri ancora. Ma soprattutto lo fa in giro per l’Italia, con l’aiuto di alcuni sponsor che finanziano le sue esibizioni nelle località più suggestive, sempre sotto gli occhi ammirati di tantissimi appassionati e curiosi. «C’è bisogno di un allenamento molto impegnativo anche solo per calcare i “palcoscenici”, mi tengo in esercizio almeno dodici ore a settimana – ci ha raccontato Max – quello per la bici è un amore appassionato, incondizionato, per cui si dimenticano altri piaceri della vita. Come in tutti gli sport occorre grande determinazione, si cade e ci si rialza, non bisogna arrendersi mai». Max Cuciti sarà in scena venerdì sul Palco del Mandraccio, intorno alle 11,30, subito dopo la cerimonia di apertura della Festa dello Sport firmata dalla banda della Marina Militare. Concederà il bis nella Notte magica dello sport, sabato sera alle 20,30.

Mattia Cutrone