#GenovanelCuore: domenica 16 l’evento di Occupy Albaro

0
612
Si chiama “PRONTI…AL PESTO…VIA!” ed è il secondo evento gastronomico organizzato da Occupy Albaro presso i giardini della Chiesa di Santa Teresa di Via Boselli.

La prima volta, nel settembre del 2016, si organizzò in pochi giorni una serata dedicata ai terremotati di Amatrice, con la preparazione della Pasta alla Amatriciana che venne distribuita a più di 700 persone. Grazie alle offerte dei partecipanti si raccolsero ben € 18.000, devoluti ad un ragazzo di Amatrice che nella terribile serata del 24 agosto aveva tragicamente perso gli affetti più cari e la propria abitazione. Con il contributo raccolto Claudio ha potuto riprendere a vivere una vita dignitosa e ha continuato gli studi al Conservatorio de L’Aquila.

Con questo evento – in programma domenica 16 settembre e patrocinato dal Municipio VIII Medio Levante – saranno distribuite le Trofie al Pesto di Occupy Albaro. Il pesto infatti sarà confezionato dallo chef Matteo Costa del ristorante Le Cicale in Città, coadiuvato da Francesco De Filippi del ristorante 2F. Tutti gli associati e i simpatizzanti di Occupy Albaro sono pertanto chiamati a raccolta per aiutare i propri concittadini colpiti dalla caduta di Ponte Morandi del 14 agosto scorso.

In queste settimane il Comitato Direttivo ha cercato di individuare una o più situazioni che potessero essere oggetto di supporto economico o assistenziale e grazie al proficuo colloquio instaurato con le Istituzioni è stato identificato un progetto di assistenza sociale e sanitaria di primaria importanza, che potrà essere sviluppato proprio grazie alle donazioni che saranno effettuate durante la serata.

A spiegare l’ambito in cui nasce tale progetto è direttamente Lorenzo Sampietro, Direttore Socio Sanitario di ASL3 Genova: “per far fronte ai possibili disagi – spiega Sampietro – abbiamo incrementato le attività ambulatoriali e ampliato l’offerta sanitaria al fine di ridurre gli spostamenti dei cittadini residenti in Valpolcevera. L’iniziativa di Occupy Albaro rappresenta un ulteriore contributo a favore dei cittadini soprattutto della popolazione fragile. Grazie infatti all’intervento dell’associazione potrà essere attivato un servizio di visite specialistiche Geriatriche, completamente gratuite, al domicilio degli anziani residenti nella parte della Valpolcevera a monte della “Zona Rossa”, in stretta collaborazione e coordinamento con Regione Liguria e ASL3. Un importante segnale di solidarietà che accogliamo con grande riconoscenza e che ci consentirà di essere sempre più vicino ai cittadini genovesi”.

Il Presidente di Occupy Albaro Enrico Franchini fornisce qualche dettaglio sulla serata. “Prima di tutto desideriamo manifestare il nostro orgoglio per il fatto che questa iniziativa possa tramutarsi in un servizio sanitario a favore della popolazione della Valpolcevera. Come sempre saremo aiutati dai volontari che ormai da anni ci supportano in tutte le nostre iniziative e per intrattenere i nostri ospiti saranno con noi i maghi di Lanterna Magica e gli artisti di Synergika. Per l’occasione abbiamo inoltre confezionato una speciale maglietta, in vendita al costo di € 15 durante la manifestazione, con il logo che abbiamo studiato per ricordare questa tragedia che ha sconvolto la nostra città. L’obiettivo che ci siamo posti è veramente ambizioso, ci siamo presi questa responsabilità sapendo che avremo avuto supporto da tutti i genovesi, naturalmente non solo quelli di Albaro. Vedendo con quale entusiasmo ci hanno risposto tutte le aziende che abbiamo interpellato per contribuire alla riuscita della serata siamo sicuri di essere sulla buona strada”.

Il contributo minimo per le Trofie al Pesto (bevande incluse) è di € 20. La manifestazione avrà inizio dalle 19 presso i giardini “Antonio Esposito” di Via Boselli.

Commenti